Al Manzoni di Milano si ride con Mariti e Mogli

Moda e Style ha visto per voi la prima dello spettacolo Mariti e Mogli, with Monica Guerritore and Francesca Reggiani, non possiamo che invitarvi a vederlo, gli argomenti sono stuzzicanti: i rapporti matrimoniali. L’appuntamento è al Teatro Manzoni Milan until 18 March.

La scenografia della commedia è stata spostata da Manhattan a una sala da ballo dove due coppie e altri personaggi svolgono la loro lezione di ballo. Fatali saranno il forte temporale e il successivo black out, che li costringerà a condividere oltre che la situazione del momento, anche le loro vite in un divertente gioco di rivelazioni e confessioni rivolte al pubblico, a discolpa di certe sensazioni ed emozioni nate in una sola notte, ma covate e soffocate chissà da quanto tempo

TRAMA E INTRECCI
Tratto dall’omonimo film di Woody Allen, adattato e diretto da Monica Guerritore, donna energica e tutto fare, che interpreta Sally, una donna che prova a uscire dallo schema matrimoniale acconsentendo a separarsi dal marito, per una routine diventata banale, noiosa e priva di stimoli, convincendosi che l’allontanamento dal coniuge sia l’unica via possibile per la conquista della felicità. Un’apparenza di libertà e una nuova giovinezza che si rivelerà amara. Senza marito Sally non sa stare, si sente sola e incapace di trasformare la propria età matura in un nuovo punto di partenza.

Il marito Jack, played by Ferdinando Maddaloni, è un uomo d’affari che pur essendo sposato con una bellissima donna e accompagnato da una giovane amante, continua a essere insoddisfatto delle scelte amorose. In continua ricerca della compagna perfetta, da plasmare secondo i suoi desideri, pura e fittizia illusione.

Attorno a loro ruota la coppia di amici Gabe (Cristian Giammarini) and Judy (Francesca Reggiani), lui professore e scrittore, lei, la moglie già arrivata al secondo matrimonio, convinta di essere esente da ogni crisi matrimoniale, dal fascino degli uomini e aver conquistato una serenità di coppia già matura. Giudice e spettatrice all’inizio della storia, di ciò che sta accadendo ai suoi amici, è destinata a divenire parte attiva del racconto, pronta a liberarsi dai vincoli matrimoniali, per essere libera di viversi e vivere. D’altronde Gabe è in preda a folli sogni irraggiungibili, tra cui il principale, vede come protagonista la sua giovane allieva Rain (Malvina Ruggiano) che sembra condividere pienamente la scrittura e la passione per gli stessi scrittori, in un vortice che sembra sempre sul punto di sfociare in passione amorosa, ma destinato tristemente a scoppiare come una bolla di sapone.

Monica Guerritore, Francesca Reggiani ed Enzo Curcurù

Ogni protagonista mette in scena, una componente fondamentale del proprio carattere e della propria personalità. Troviamo anche l’amante di Jack (Lucilla Mininno), ragazza leggera e dolcissima, che si rivelerà determinata, pronta a tirar fuori le unghie per difendere sé stessa e i propri interessi di vita, dagli attacchi dell’amante e della moglie. Michael (Enzo Curcurù), collega di lavoro di Judy e talentuoso ballerino dal fisico scolpito e dal prorompente sex appeal, perderà la testa per Sally, ma si mostrerà come elemento importante per il cambiamento degli altri protagonisti. Finally, c’è il timido Paul (Angelo Zampieri), anch’esso affascinato da Sally, uomo dalla ineccepibile moralità, farà fatica a lasciarsi andare perchè fedele ad una moglie, che non arriverà mai a prenderlo per riportarlo a casa dopo la lezione. I suoi tentativi di approccio con Sally saranno decisamente inconcludenti.

IL GIUDIZIO DI MODA E STYLE
Una commedia che mette in scena con allegria, i sentimenti del cuore, che fa riflettere su quanto non ci conosciamo abbastanza, e che tutto è possibile nella vita, bisognerebbe viverla senza criticarci troppo, magari proprio un colpo di testa può essere utile per mostrarci ciò che siamo, se riusciamo vivere come abbiam sempre fatto sentondoci a nostro agio in determinate vesti o se è arrivato il momento di seguire una strada diversa, quella che più ci riflette a specchio.

E se la trama potrebbe apparire come quella di un romanzo, così è, Gabe ne è l’autore, e tutta l’intensità che vi si legge è data dalle parole già scritte.

Moda e Style ringrazia ancora una volta l’ufficio stampa del Teatro Manzoni per l’opportunità di assistere a uno spettacolo così divertente, trascinante e interessante e di averlo raccontato con entusiasmo a voi lettori!

Il Teatro fa bene e con un cast come quello di Mariti e Mogli l’appuntamento diventa imperdibile!