Alvaro Soler presenta Mar De Colores e annuncia il mega concerto a Milano

Solare, semplice e spontaneo. Alvaro Soler si è concesso pochi giorni fa alla stampa e a noi di Moda e Style per presentare il suo nuovo album di inediti Mar De Colores, in uscita il 7 settembre in tutti i negozi tradizionali e negli store digitali.

L’album, che segue al debutto di Eterno Agosto, disco di Platino in Italia, contiene 13 brani tra cui il successo dell’anno La Cintura, il brano Yo Contigo Tu Conmigo (certificato Platino in Italia che faceva parte della colonna sonora del film CATTIVISSIMO ME 3) e le IG track Ella e Puebla.

Io parlo tante lingue, ma nessuna bene. Faccio tante cose, ma nessuna bene. Con un sorriso e lo sguardo curioso, in attesa delle domande dei giornalisti, ALVARO SOLER è stato il protagonista assoluto di informale faccia a faccia con un nutrito parterre di giornalisti ha parlato di un album ricco di colori, colori che insieme uniscono sonorità e stati d’animo. Non c’è un colore dominante in questo disco, perché ogni colore è unico. Ogni canzone, se vogliamo, può rimandare a un colore particolare, ma a nostro avviso, l’interpretazione di un brano per chi lo ascolta è del tutto soggettivo e Alvaro lascia proprio ai suoi ascoltatori questo compito, dare colore alla musica.

Album, ma non solo. Durante l’incontro con la stampa ad Alvaro è stato chiesto di tutto: da dove si sentisse più a casa, se gli mancasse l’esperienza milanese di X-Factor e come fosse stato collaborare con Tini, la nota protagonista della serie Tv Disney Violetta. Ad ogni domanda risposte che lasciano pensare tutto tranne quello di avere a che fare con una Star preconfezionata, bensì un artista, un uomo davvero con l’anima colorata, che in ogni sua hit ci mette l’intensità un uomo solare, che ama trasmettere al suo pubblico gioia e spensieratezza. Ma Mar De Colores è anche malinconia, amore e romanticismo, che ritroviamo in Nino Perdido e Te Quiero Lento. In quest’ultima ballata Alvaro Soler parla ed evidenzia l’esigenza di voler amare lentamente, di fermarsi e catturare l’attimo, senza lasciarlo scivolare via troppo velocemente. Un’esortazione se vogliamo a goderci l’amore e i buoni sentimenti, insomma Keep Calm and Love Slowly se vogliamo!

Tornerà in Tv come giudice di X-Factor? Se siete curiosi di saperlo, vi diamo una risposta a metà. Il cantautore spagnolo non ha saputo dare una risposta netta al riguardo, se non fornendo ai presenti un ricordo positivo dell’esperienza televisiva. L’artista ha tuttavia manifestato l’esigenza di avere come priorità l’album e il tour che lo vedrà protagonista a Milano al Mediolanum Forum il 9 maggio 2019. Quindi… Perché no? Ma qualora gli venisse riproposto un ruolo di giudice nel talent show, dovrebbero, come lui stesso ha dichiarato, sussistere i presupposti e gli incastri del caso per gestire gli impegni Tv, ma soprattutto la sua Musica. Staremo a vedere, intanto godiamoci questo album, che siamo certe non deluderà tutti i fan.

Mar De Colores è un album da scoprire perché c’è molto che parla di Alvaro Soler, artista, uomo e… figlio.

Pubblicato a marzo, La Cintura ha confermato Alvaro Soler come vero e proprio hit maker, portando a quota 5 il numero dei successi firmati dal cantautore spagnolo negli ultimi 4 anni, dopo il 2015 con “El mismo Sol”, il 2016 con Sofia (prima posizione in 17 paesi e la Top 5 in 30 paesi del mondo) e Libre e il 2017 con Yo Contigo tu Conmigo.

Alvaro Soler utilizza i colori per raccontare qualcosa di sè, ma qualcosa che rappresenta chiunque conservi con malinconia qualcosa della sua infanzia. Alvaro Soler lo fa con Nino perdido, ballata in piano che offre un bello spunto autobiografico, definito dall’artista così: “Quando sono andato a Berlino, mia mamma mi diceva che gli mancava il fatto che suonassi il pianoforte a casa: l’ho scritta apposta per i miei“. Si tratta di uno dei rari momenti malinconici in un album solare: “Il mio lavoro è tirare su il morale, abbiamo già tanti problemi nella vita!“. Come le turbolenze politiche nella sua Catalogna: “Non mi esprimo sulla situazione, ma penso che sia un peccato se qualcuno vuole separarsi, il mio obiettivo è unire: ho visto i miei nonni, che vivono da sempre a Barcellona, spaventati all’idea di scendere per strada, e questo non va bene in una città sviluppata e moderna

Soler e i fan. Alvaro incontrerà i fan italiani per presentare ad autografare il nuovo album nel corso di 3 appuntamenti: il 15 settembre a la Feltrinelli Libri e Musica Stazione Garibaldi di Napoli (P.za Giuseppe Garibaldi, ore 18:00), il 16 settembre al Mondadori Megastore di Milano (via Marghera 28, ore 17:30) e il 17 settembre alla Discoteca Laziale di Roma (Via Giovanni Giolitti 263, ore 18:00).

LA CINTURA IN NUMERI
La Cintura è stato certificato doppio platino in Italia e ha raggiunto la Top5 di Earone, classifica dei brani più programmati dalle radio italiane, la posizione #2 della classifica FIMI GFK dei singoli più venduti in Italia e la Top5 della classifica di Spotify Italia che rileva i brani più ascoltati nel nostro paese.
Il brano ha totalizzato oltre 133 milioni di stream su Spotify nel mondo e oltre 118 milioni di views per il video su Youtube.
La Cintura  sta riscuotendo successo in tutto il mondo. Il brano totalizza 1 milione di stream al giorno su Spotify e ha già ottenuto certificazioni oro o platino in Spagna, Finlandia e Svizzera.
De La Cintura è disponibile da agosto anche una la versione che vede Alvaro Soler collaborare con la star argentina Tini e il rapper multiplatino Flo Rida. Anche di questa nuova versione è disponibile un video con 20 milioni di views.

ALVARO SOLER E LA SUA MUSICA
Abbiamo conosciuto Soler, spagnolo di Barcellona ma tedesco di padre e casa a Berlino (dove si è trasferito nel 2015 per registrare il suo primo album) dopo aver vissuto 10 anni a Tokyo, grazie al successo ottenuto dal disco di debutto Eterno Agosto, album certificato Platino in Italia, rimasto nella classifica italiana degli album più venduti per 53 settimane consecutive e che conteneva i singoli El mismo Sol (6 dischi di Platino e la vittoria al Coca Cola Summer Festival 2015), Sofia (7 dischi di Platino, vittoria di tappa al Coca Cola Summer Festival 2016) e Libre (Platino).
Nell’album anche la collaborazione con Max Gazzè in “Sonrio (La vita com’è)” e la versione inglese de El Mismo Sol (Under the same sun) che ha visto Alvaro duettare con Jennifer Lopez.
Prima di prendersi una pausa dalle scene e dedicarsi al nuovo disco, Soler aveva pubblicato l’inedito Yo Contigo, Tú Conmigo cantato con la band sudamericana Morat per la colonna sonora di Cattivissimo Me 3 e certificato Platino in Italia.
A soli 27 anni Alvaro Soler, artista con tre nomination ai Latin American Music Award all’attivo, può vantare 30 dischi tra Oro, Platino e Diamante in tutto il mondo e 390 milioni di stream a cui si aggiungono le visualizzazioni su YouTube (dove il suo canale è visto ogni giorno da 1.7 milioni di fan) e Vevo dove i suoi video hanno collezionato oltre 600 milioni di views.

Il sogno di Alvaro? Ne ha tanti, ma l’abbiamo visto particolarmente emozionato mentre parlava di Santana. Moda e Style augura ad Alvaro Soler di duettare presto con questo straordinario artista e dimostrare, qualora a qualcuno non fosse ancora chiaro il suo talento. A scanso di equivoci, per noi è SI! Vai Alvaro e Buena Suerte per la tua nuova avventura musicale!