Ballo delle Debuttanti di Stresa 2018, magia sul lago.

Ballo delle Debuttanti di Stresa, si aprano le danze verso l’edizione 2019!
La redazione di Moda e Style sta ancora respirando l’emozione delle 15 giovani debuttanti che lo scorso sabato hanno popolato le sale del  Regina Palace Hotel di Stresa. Avvolte in splendidi abiti da cerimonia, hanno sfilato e danzato sotto le luci del sontuoso lampadario del  Regina Palace Hotel, accompagnate da cadetti ed ex cadetti dell’Accademia Militare Teuliè rappresentati da Michele Gerna con il beneplacito del Presidente dell’Associazione Nazionale Ex-Allievi della Scuola Militare Teuliè di Milano Dott. Gianluca Crea.

Cosa lega Moda e Style al Ballo delle Debuttanti di Stresa? Il piacevole incontro con l’organizzatrice Giovanna Pratesi, Presidente dell’Associazione Apevco No Profit che già ha trovato ampio spazio tra le nostre pagine.
Ma entriamo nel dettaglio di una serata alla quale abbiamo partecipato con grande interesse e curiosità. In attesa di debuttanti ed ex debuttanti ci siamo accomodate trepidanti di fronte alla scalinata che le ragazze avrebbero disceso da li a poco, accompagnate dall’impeccabile Orchestra dei Giovani Ossolani diretta dal Maestro Alberto Lanza. La serata partita con una premessa musicale di grande effetto, il tema del Maestro Ennio Morricone tratto da “C’era una volta il West”, sottolineato dalla voce potente ed emozionante del soprano Carmen Masola, (vincitrice della prima edizione di Italia’s Got Talent), accompagnata dall’esibizione di due splendide ginnaste, Daniela Migliorero e Beatrice Galli, è stato solo preludio ad un tourbillion di emozioni e di abiti che anelavano le danze.


Cerimonieri  della serata, la magistrale Giovanna Pratesi affiancata da Andrea Dallapina, Direttore del bisettimanale Eco Risveglio del Verbano Cusio Ossola e Alto Novarese ed Insegnante di comunicazione, che dopo aver effettuato i doverosi saluti di rito alle autorità intervenute, in un crescendo musicale hanno scandito i nomi dei bimbi che hanno disceso la scalinata precedendo le “Deb” (come affettuosamente definite dalla stessa Pratesi), che con la loro innocente ed emozionata compostezza, mano nella mano, hanno raccolto sinceri applausi da parte del pubblico. L’incalzante ritmo della serata ha lasciato spazio alle ex debuttanti delle scorse edizioni, (l’ottava si è da poco felicemente conclusa), che hanno sfilato sia in abito da sera che indossando costumi teatrali creati da Maurizio Cristina, tra i quali abbiamo potuto  ammirare alcuni dei capi  facenti parte della pièce teatrale, tratta dal romanzo di Mariangela Camocardi, dedicato al Ballo delle Debuttanti di Stresa e recentemente presentata a teatro; ed ancora una coppia di ballerini, Carol Alberio e Luigi Ferrari che hanno catturato l’attenzione della sala con una sofferta interpretazione,  eseguita sulle note del tema di Romeo e Giulietta di Zeffirelli, facendo da tappeto alle Debuttanti, splendide nei loro abiti da cerimonia di quell’emozione che si dovrebbe poter raccogliere dai  loro occhi perchè fedelmente descritta. L’apertura delle danze, il valzer, Fratelli d’ Italia cantata con partecipazione dai presenti. Un sogno per le protagoniste e per chi ha assistito al debutto.

Al di la dell’emozione provata nel seguire queste giovani ragazze nel loro esordio, va sottolineato lo scopo primario di Apevco No Profit teso a valorizzare e promuovere le bellezze del territorio attraverso escursioni  turistico – culturali e attraverso l’accrescimento culturale delle protagoniste, con l’ausilio di ben 12 lezioni impartite alle debuttanti da docenti qualificati e che spaziano dal galateo alla dizione e dalla psicologia al portamento; un accrescimento personale decisamente degno di nota. Doveroso in ultimo, ma non certo per importanza, menzionare la vicinanza tra Apevco No Profit e LILT sez VCO, unione per la quale, ogni anno una giovane trovatasi a combattere battaglia  certamente temibile  contro una malattia oncologica, uscendone vincitrice,  assume le vesti  di testimonial partecipando gratuitamente.

L’EDIZIONE 2018. AND THE WINNER IS… Vincitrice dell’edizione 2018 Elisa Silvestro 16 anni di Vigevano (PV), Damigelle d’Onore Sofia Santangelo 17 anni di Sciacca (AG) e Sara Morrione 16 anni di Ponderano (BI). Premio Dolcezza offerto da Laica a Elisa Grieco 19 anni di Verbania, Premio Glamour offerto da Profumo di Stresa a Chiara Mondaini 19 anni di Milano, Premio Immagine offerto da Lorenzo Pipi Photographer a Camilla Botta 17 anni di Cerreto Castello (BI), Premio Model offerto da Duca’s Salons a Martina Zonco 15 anni di Cossato Biella (BI).
Un ulteriore valore all’evento è stata la presenza in cucina degli chef Giorgio Bartolucci, Danilo Bortolin e Roberto Ottone: tradizione e innovazione sono stati i componenti fondamentali che hanno deliziato i palati degli ospiti del Gran Galà.

La redazione ringrazia calorosamente Apevco No Profit, nella persona del Presidente Giovanna Pratesi, per aver voluto condividere la magia di questa serata con tutte noi.

Moda e Style vi saluta, promettendo ulteriori informazioni e notizie relative ad Apevco No Profit e naturalmente al Ballo delle Debuttanti di Stresa. Il sogno continua!