Be Green! Da Milano parte la caccia al tesoro

Scoprire la città in modo divertente. Se volete partecipare a un’iniziativa davvero entusiasmante in famiglia o insieme ai vostri amici, il 18 settembre non potete mancare alla caccia al tesoro organizzata da Be Green! con Orienteering.

BEGREENModa e Style apre la sua agenda e vi da appuntamento domenica, muniti di biciclette. Il primo dei tre appuntamenti dedicati alla (ri)scoperta della città vede Milano come protagonista, a cui seguiranno Monza il 2 ottobre e Lodi il 16 ottobre. Si parte da Piazza Affari, dove sarà allestito un villaggio che accoglierà i partecipanti che potranno unirsi in squadre o giocare da soli.

Charity partner dell’evento milanese sarà Dynamo Camp, a cui sarà destinato il 50% della quota delle iscrizioni per supportare il finanziamento dei progetti della Onlus.

beGREEN2PERCHE’ UNA CACCIA AL TESORO
Vi ricordate come ci si orientava in passato? Avevamo a disposizione due strumenti: la mappa cartacea e la bussola. Oggi abbiamo Google Maps e tutte quelle APP che ci permettono senza nessun tipo di fatica e sforzo di memoria di raggiungere qualsiasi tipo di destinazione. L’Orienteering, però, intende risvegliare lo spirito di avventura anche in città. Questa disciplina consiste nel completare un percorso predefinito visitando una serie di punti di controllo chiamati lanterne, segnati sulla mappa. Una volta trovata la lanterna bisogna segnare registrare il passaggio sul testimone di gara che viene consegnato alla partenza. Da soli o in compagnia, l’importante è completare il percorso nel minor tempo possibile.

BEGREEN!, SI AL MOVIMENTO SOSTENIBILE
Uno degli obiettivi di BeGreen! è promuovere la sostenibilità in termini di mobilità urbana. Si a mezzi alternativi all’auto, come la bicicletta. Si alla scoperta della città, luoghi che non sempre conosciamo e riconosciamo. Si alla socializzazione, perchè BeGreen! prevede il coinvolgimento di adulti e bambini, singoli e famiglie, scuole, istituzioni e aziende, attraverso eventi e percorsi di orienteering.