Biagio Antonacci lancia in diretta streaming Dediche e Manie

9 novembre 2017. Buon compleanno Biagio! Una data speciale quella che ha segnato la presentazione alla stampa di Dediche e Manie, il 14° album di inediti di Biagio Antonacci a etichetta IRIS e distribuito da Sony Music Italia. Moda e Style, presente all’inedito one man show, vi racconta l’ultima fatica discografica del cantautore milanese, attraverso alcuni dei testi ascoltati durante la serata.

Biagio Antonacci durante la presentazione dell’album

Chi meglio del suo creatore può descrivere il suo lavoro? Biagio Antonacci ha condotto, animato e intrattenuto una sala stampa curiosa, in una speciale diretta streaming per i fan. Chi abbiamo osservato durante la serata? Un Artista in continua evoluzione e ricerca, nonostante la sua innata capacità di emozionare tra parole e musica, in termini di sonorità, approfondimento testuale e collaborazioni speciali con artisti poco inflazionati dai mass media, ma con una professionalità di tutto rispetto.

Uno dei brani più ricchi di energia è Il Migliore, una sorta di preghiera contemporanea, un inno a voler essere almeno per un giorno il migliore.

Il ritmo. Degna di nota, soprattutto a monte della presentazione degli artisti, la collaborazione con Laioung per il testo Sei nell’aria, con incursioni francesi, e il siciliano Mario Incudine per Mio fratello. Si tratta di brani costruiti ad hoc con metriche precise, fusi a due correnti artistico culturali di tendenza, il Trap e il Cunto. Più che raccontarveli, vi consigliamo l’ascolto.

Sentimenti e sensualità. Vorrei amarti anch’io e Un bacio lungo come una canzone. Due canzoni opposte. Nella prima emerge il disagio di un uomo che non riesce a innamorarsi della donna che arriva quasi a soffocarlo con il suo sentimento “organizzato”. Il secondo testo è l’impronta “biagesca” per eccellenza, una ballata che riprende, per chi se li ricorda, l’estrema carica sensuale, se vogliamo erotica di brani come Danza sul mio petto e Non tentarmi, per fare qualche esempio.

La dedica. Dopo Iris, Angela, i testi dedicati al padre, alla madre e ad altri affetti dell’artista, Biagio Antonacci canta Annina piena di grazia, la storia di una vita spezzata da una malattia, cantata come fosse un lungo addio, tra qualche rimpianto e, forse, l’augurio che quest’anima possa liberarsi in tutta la sua grazia.

L’OPINIONE DI MODA E STYLE

Dediche e Manie, un album decisamente intimo, carico di anima e spiritualità, che non perde di vista la quotidianità di un amore che finisce, un altro che stenta a decollare, la vita nelle sue fasi più delicate. Un disco multiculturale, che affronta temi sociali sempre attuali.

Con un accenno acustico di Se io, se lei, Biagio Antonacci si è congedato da giornalisti e amici, dando appuntamento al suo pubblico a partire dal 15 dicembre con Dediche e Manie Tour 2018 che, dopo Firenze, toccherà molte città italiane tra cui Rimini, Lugano, Genova, Pescara, Torino, oltre alla doppia ad Acireale, le quattro date confermate di Bari e le ultime di Roma e Milano, che chiuderanno a maggio la lunga tournè.

Per i più affezionati e i collezionisti ricordiamo la versione deluxe dell’album, che comprende tra gli altri contenuti speciali un vinile e una musicassetta… Ma c’è molto di più… Attenzione perché questa versione di Dediche e Manie sarà distribuita solo in 500 copie.

 

Ringraziamo Goigest per l’ospitalità accordata alla redazione di Moda e Style. Buona musica a tutti!