Come è profondo il mareriemerge” after 40 age

Grande giornata quella di ieri 21 novembre quando la redazione di Moda e Style ieri è stata ospite della casa discografica Sony Music per celebrare il ritorno speciale del capolavoro di uno dei più grandi artisti del panorama musicale italiano, Com’è profondo il mare di Lucio Dalla. Son passati 40 anni dalla prima pubblicazione di questo album, il settimo del grande Lucio Dalla, il primo di cui è autore dei testi, libero di sfogare anche con la scrittura il proprio estro. Un disco prodotto da Alessandro Colombini e Renzo Cremonini, registrato presso gli studi RCA di Roma e negli Stone Castle Studios di Carimate.

Moda e Style ha condiviso con entusiasmo questo progetto, unitamente a quello presentato da Sky Arte HD, che da questa sera 22 novembre in partenza alle ore 21.15 – su Sky Arte HD esordisce con la prima puntata di “33 GIRIItalian Masters”, dove il primo protagonista è proprio Lucio Dalla, che ci ha lasciato in eredità un ricco patrimonio musicale e di altissimo livello. Una produzione originale quella su Sky Arte HD realizzata da Except suddivisa in sette puntate dove altrettanti grandi artisti italiani troveranno il loro spazio: Francesco Guccini, Ivan Graziani, Fabrizio De André, Franco Battiato, Giorgio Gaber e Rino Gaetano. Appuntamento con la musica con la “M” maiuscola ogni mercoledì dal 22 November 2017 to the 2 January 2018.

DOPPIA RELEASE PER CELEBRARE COME EPROFONDO IL MARE

From 24 Novembre torna nei negoziCome è profondo il marein un’edizione specialissima disponibile in due versioni: CDCome è profondo il mare” + CD bonus con 7 brani live in versione inedita + libretto di 40 pagine e LPCome è profondo il marerimasterizzato a 24bit/192KHZ + CD bonus con 7 brani live in versione inedita + libretto. Un’opportunità imperdibile per fare un regalo, in prossimità delle prossime feste natalizie che, sarà sicuramente apprezzato dal destinatario.

Era poi giusto dare corpo, al capolavoro musicale diCome è profondo il mare” in fact; stasera sarà disponibile e fruibile da tutti, sul canale Vevo di Lucio Dalla (https.//www.vevo.com/artist/lucio-dalla), il videoclip con Luca Carboni e la regia di GianlucaCaluMontesano. Immagini che rendono ancora più affascinante l’ascolto del brano e che ci portano nella dimensione dell’eclettico Lucio Dalla, precursore musicale della società attuale. Sotto questa luce futuristica, possiamo portare ad esempio, il branoCorso Buenos Aires”, contenuto nell’albumCome è profondo il maredove l’allora visione della nota via dello shopping milanese da parte dell’artista poteva sembrare visionaria e caricaturale ma, ad oggi rientra assolutamente nei canoni normali, la gente che popola il famoso corso è parte integrante di una società che sta diventando multietnica, pronta ad accogliere l’affluenza straniera. La curiosità di Lucio Dalla, la voglia di uscire dagli schemi e, dai dettami imposti dai produttori del secolo scorso, lo portano a realizzare canzoni che non hanno tempo, rappresentando talvolta la gente comune con tutti i propri travagli; fino ad arrivare ad essere lo specchio della comunità intera e degli eventi che l’attraversano.

Consigliamo caldamente aiDalliani” but, anche a chi non conosce benissimo l’artista perchè nato in tempi recenti; la visione della puntata dedicata aLucio”, dove il branoCome è profondo il maredavanti al mixer degli storici studi di registrazione della Fonoprint di Bologna sarà sezionato per dare risalto al lavoro corale di tutti i musicisti che hanno accompagnato Lucio Dalla ed esaudito tutte le sue folli richieste musicali. Ron e Maurizio Biancani riascolterano insieme il master diCome è profondo il mare” and; vi renderanno partecipi della sua nascita attraverso aneddoti e particolari sicuramente interessanti. Altre opere musicali saranno analizzate comeQuale allegria?” and “Disperato Erotico Stompe sarà naturale apprezzarne ogni più piccola sfumatura. Tra gli importanti contributi, di chi ha avuto la fortuna di conoscere il nostro artista, Samuele Bersani che in Dalla ha certamente riconosciuto un maestro, Riccardio Sinigallia che con lui ha collaborato per la colonna sonora diPaz”, e i musicisiti che insieme a Ron l’hanno seguito, dall’inizio della tournée partita con questo disco fino alla fine come Ricky Portera e; Jimmy Villotti il chitarrista che ha preso parte alla registrazione di questo album. Non mancheranno i contributi più prettamente discografici, di Stefano Senardi, Mara Maionchi e Michele Mondella.

Ognuno di loro ha espresso il proprio rigraziamento a chi da lassù, artefice del loro destino, ha messo sulla loro strada un artista così grande e unico che seppur dal carattere forte e lavorativamente impegnativo, ha certamente donato loro una visione musicale nuova, dove non esistono tabù nel toccare anche gli argomenti considerati più scomodi, sopratutto nel secolo scorso.
Lucio Dalla straordinario maestro di vita, ha pensato sopratutto a noi, gente comune, insegnandoci a lasciar la nostra curiosità libera di vagare, ad abbattere gli stereotipi aprendo cuore e mente per giungere nelle profondità più recondite del nostro io, senza paura di rimanere ai margini di una società che vuole facogitarci per sopprimere l’individualità. Armamiamoci del nostro giudizio e dei nostri sensi per vedere le cose che ci circondano e; per essere uomini e donne con una propria personalità e non l’accozzaglia di pensieri altrui.

E ci viene da pensare che cosìCome è profondo il mareanche la nostra anima è un abisso, dove si apre comunque un fascio di luce, un segnale che amorevolmente ci indica che arrivando laggiù, guidati sia dalla nostra parte emotiva che razionale, in un perfetto equilibrio, saremmo complici della nostra piena felicità ma, bisogna abbandonare ogni laccio che ci tiene legati agli altri, ogni convenzione, avendo il coraggio di viaggiare anche soli!

Ringraziamo di cuore l’ufficio stampaParole&Dintorniche ci ha rese partecipi di un’anteprima così straordinaria dandoci l’opportunità di conoscere meglio anche il lato umano del compiantoLucio Dalla”. Moda e Style vi augura buona visione e buon ascolto! Raccontatevi per quello siete, always! At the next!