FashionCamp 2011: i workshop da non perdere

Un evento da non perdere per chi ama la moda a 360°: FashionCamp è un appuntamento annuale, un evento che si pone come filo conduttore tra mainstream della moda, indipendenti e fashion blogger.
Un luogo dove i marchi possono dialogare liberamente con gli utenti, dove blogger e appassionati siano portavoce di tendenze e opinioni, in cui ci sia spazio per esordienti, proposte, confronti e critiche costruttive.
Madrina di FashionCamp 2011 (Milano, Spazio A ex Ansaldo, Via Tortona 54, Milano) sarà la stylist Carla Gozzi, conduttrice del programma “Ma come ti vesti?” su Real Time (digitale terrestre free canale 31, Sky canali 126 e 127, Tivù Sat canale 31).

Vediamo qualche iniziativa…
L’evento, che si svolgerà il 10 e l’11 giugno, vedrà alternarsi un ampio calendario di iniziative da non perdere! Se siete veri appassionati di moda, questa è l’occasione giusta per capirne i meccanismi, entrare in contatto con i professionisti del settore, ma soprattutto esserne grandi protagoniste!
Ci saranno conferenze e incontri che troverete in dettaglio nel sito dell’evento, e workshop da non perdere come il Workshop Kodak – Online videofashion journalism, che partirà da una base di nozioni tecniche sulle caratteristiche dei video online fino allo schema di editing, a cui seguirà una fase pratica dove i partecipanti sperimenteranno alcuni trucchi ed accorgimenti con la propria videocamera (una Playfull omaggiata da Kodak) durane l’evento. Il materiale verrà poi montato e caricato sul canale YouTube e sul sito di FashionCamp.
E ancora, tra gli altri il Workshop Alienina – Creare gioielli con materiali di riciclo,il Workshop Organizzato da Mnmur – Where is my tyre? Come riutilizzare una vecchia camera d’aria e il Workshop in Social Media Marketing organizzato da
Ninja Academy e Viralbeat.
Assolutamente da non perdere sarà un’iniziativa, presentata da ART-Sharing, dove saranno messi a disposizione dei partecipanti carta e altri materiali utili (bottoni, scampoli di tessuto, cannucce, stringhe, colla, forbici, scotch ecc.) per creare il vestito perfetto per la propria identità, innescando così una riflessione personale su ciò che si è e su come la moda potrebbe mettersi “al servizio“ del proprio sé.
L’abito potrà essere realizzato a grandezza reale o in miniatura, o potrà essere disegnato o creato con la tecnica del collage. Una volta terminato il lavoro verrà scattata una foto al partecipante, abbinata al vestito che ha realizzato. La foto della persona e dell’abito daranno vita ad un’opera d’arte legata al concetto di identità.

Ma non finisce qui. Per conoscere le altre iniziative di FashionCamp 2011 non perdete la seconda parte di questo articolo,presto on line!