Ghostbusters, perchè andare a vederlo

Moda e Style torna alla passione per il cinema. Grazie a Kärcher, multinazionale che produce macchine per la pulizia, abbiamo assistito qualche giorno fa all’anterprima di Ghostbusters, la versione tutta al femminile del reboot della saga, diretto da Paul Fieg.ghostbusters-2016-cast-proton-packs-images

Prodotto da Sony Pictures Entertainment e distribuito da Warner Bros., la pellicola arriva sul grande schermo il 28 luglio e racconta il duro lavoro di un team di operatrici della verifica metafisica, alias acchiappafantasmi, che, sfidando una serie difficoltà, riescono a salvare New York da un’infestazione di fantasmi e non morti apocalittica. La pellicola, secondo il nostro modesto parere, non fa rimpiangere la precedente versione del 1984, con protagonisti Bill Murray, Dan Aykroyd, Harold Ramis, Ernie Hudson, Sigourney Weaver, Rick Moranis e Annie Potts, entrati nella storia e nei cuori degli amanti del genere.

Ghostbusters1Noi di Moda e Style crediamo che le attese non verranno deluse, perchè in questo lungometraggio si trova un po’ di tutto: fantascienza, ironia, commedia ed azione, tanta azione. Il fatto che sia una squadra di donne, intelligenti, ognuna con competenze ben precise, può sembrare bizzarro e poco credibile, ma difatti lo è. Jillian Holtzmann (Kate McKinnon) è l’ingegniere che mette a punto tutti gli strumenti che aiuteranno le fantastiche 4 nella lotta contro i fantasmi; Erin Gilbert (Kristen Wiig), laureata in fisica quantistica, docente alla Columbia University, dopo un periodo di miscredenza, sposa la causa delle acchiappafantasmi, diventandone leader carismatico; Abby Yates (Melissa Mc Carthy) è la colonna portante di questa squadra, capace di tenere insieme il gruppo e stimolandolo, nonostante la poca collaborazione delle istituzioni cittadine. E infine, Patty Tolan (Leslie Jones), dopo un incontro notturno con un fantasma nel buio della metropolitana di New York dove lavora con poca soddisfazione, decide di unirsi alla causa, superando le sue paure.

Ghostbusters-2016-Trailer

E che dire del bell’imbusto, tonto, che siede ogni giorno a quella scrivania e non ne combina una buona? Verrebbe da dire che, una volta tanto ruoli e stereotipi si siano invertiti. Quasi a voler sottolineare una chiave di lettura diversa, dove le donne possono avere competenze scientifiche, avere forza intellettuale e fisica e, soprattutto, non avere paura di nulla. Chris Hemsworth che interpreta il bello e svampito Kevin, veste i panni della “segreteria bella e senza cervello”, che si fa possedere dal fantasma di un pericoloso terrorista e, a modo suo, cercherà di distruggere la città di New York. Divertente la parentesi di “leader posseduto”, nei titoli di coda, dove l’ex Thor immobilizza la popolazione newyorkese e improvvisa un ballo di gruppo bizzarro, dissacrante e sensuale.

Ovviamente i “vecchi” protagonisti non potevano mancare e nel film vedrete dei piccoli camei, ma state attenti, potreste confonderli con comuni comparse. Anche Slimer torna in una vesta rinnovata e poco simpatica a nostro avviso, felicemente accompagnato dalla signora Slimer.

PROMOSSO. In definitiva la redazione di Moda e Style consiglia la visione di Ghostbusters, edizione 2016. Un esperimento ben riuscito, che rispetta la classicità di una trama che non annoia, ma che appassiona nella lotta contro il male, un mix fatto di fantasmi, preconcetti, diffidenza e complotti, che alla fine soccombe grazie alla forza, alla tenacia e all’intelligenza di 4 donne diverse, straordinarie per capacità e competenze.