Giorgia presenta il suo POP HEART e canta in Duomo per beneficenza

Giorgia. Artista e donna impegnata su più fronti presenta un nuovo album, il tour e un concerto a scopo benefico in programma il 23 novembre all’interno del Duomo di Milano. Moda e Style ha avuto il piacere di conoscere Giorgia, un’eterna ragazzina, persona solare, frizzante e ricca di energia, in occasione della conferenza stampa di presentazione del suo progetto musicale.

 

Giorgia

Giorgia, voce difficile da dimenticare, da pelle d’oca, la ritroviamo oggi, dopo aver prodotto una serie innumerevole di successi tra riconoscimenti e duetti con celebri artisti, tra cui Andrea Bocelli, Luciano Pavarotti, Lionel Richie, Ray Charles, con una nuova “fatica” discografica: un album di cover. Nasce così Pop Heart, un’emoziante raccolta di brani indimenticabili da lei reinterpretati, album edito da Microphonica srl/Sony Music.

La scelta delle canzoni contenute in Pop Heart è stata fatta col cuore, ma Giorgia, e per questo i fan ringrazieranno, non si è limitata a scegliere solo le canzoni che più le piacciono o si addicono alla sua vocalità, bensì si è schierata dalla parte di coloro che ascoltano musica, tralasciando gusto personale per orientarsi verso i successi amati dal pubblico. Il suo è un pubblico pop, e pop deriva dalla parola popolare, la musica concepita come patrimonio di tutti, il tesoretto che salva l’umore quando è in fase calante.

Grazie a Pop Heart anche i più giovani potranno scoprire grandi successi non appartenti al loro vissuto, chi già li conosce potrà beneficiare di una lettura un pò diversa, tramite la straordinaria reinterpretazione di Giorgia, che ha comunque rispettato la voce originale, mettendoci qualcosa di suo, ha modulato la sua voce in base ai testi, al significato delle singole parole, seguendo l’onda del sentimento che invade i polmoni per poi incanalarsi tra le corde vocali emettendo dei suoni che colpiscono; proprio perchè la voce si trasforma esplicitamente in un narratore di stati d’animo.

MODA E STYLE VI SVELTA ALCUNI ANEDDOTI SUI BRANI CONTENUTI IN POP HEART
Quasi tutte le canzoni appartenengono a una storia musicale risalente a diversi anni fa, tra le cover più recenti Il Conforto di Tiziano Ferro ft. Carmen Consoli, che Giorgia ha voluto riproporre perché da anni sognava di duettare con l’artista, questa è una delle canzoni del collega che più apprezza. Insieme a Tiziano ha voluto dare al brano Il Conforto un’impronta nuova, un po’ black con l’inserimento di alcuni cori.

Per Dune Mosse di Zucchero la scelta è partita da lontano, l’album Blue’s che la contiene è stato letteralmente consumato dall’allora giovanissima Giorgia, non ancora fenomeno musicale, ma ragazza di un liceo dove insegnavano le suore, e un disco dove tra gli altri si trova Una sana consapevole libidine… non poteva che essere una filone musicale aspettato con avidità dai ragazzi del tempo, uno strappo alle regole, una produzione musicale che nessuno ha esitato a far propria. Giorgia ci ha confidato che Zucchero non ha voluto riascoltare la nuova Dune Mosse da lei interpretata, perché si è fidato ciecamente della sua versione. Chi non lo farebbe dopotutto con una voce e con un’esperienza come quelle? Un bagaglio del tutto invidiabile!

Lei Verrà di Mango ha accompagnato Giorgia attraverso un’estate indimenticabile e una perla così preziosa, incastonata nel cuore dell’artista, non poteva che essere tirata fuori, per essere rispolverata e godere della luce che merita. Nel riproporla Giorgia ha pensato al cantante scomparso, cercando, almeno questa è la sua speranza, di seguire il filo logico musicalmente parlando, che lui stesso avrebbe ad oggi adottato.

L’Essenziale di Marco Mengoni, è un brano invidiatissimo da Giorgia, il pezzo che per eccellenza, senza peli sulla lingua, avrebbe tanto voluto portare al successo al Festival di Sanremo del 2013, strappandolo dalle grinfie del caro amico. Lei ne l’Essenziale è Marco e l’artista scherzandoci sopra e puntando sull’età, ribadisce che è lui con un pò di collagene in meno. Da qualche parte deve pur attaccarla, i punti deboli son pochi!

Non mancano brani internazionali, successi indimenticabili come I will always love you di Whitney Houston, un manifesto della musica mondiale così celebre doveva essere preso in considerazione da Giorgia che ha sudato più di sette camicie prima di trovare la traccia giusta. Tra tutte le canzoni della compianta Whitney era la più difficile e ostica sia dal punto di vista tecnico che emozionale per la presa che ottiene sul pubblico, quella che non avrebbe scelto tra le tante canzoni da lei adorate, ma scelta per l’amore incondizionato verso i fan.

Il resto dell’album lo lasciamo a voi, perchè possiate apprezzarlo d’istinto, di getto, Giorgia ha saputo cogliere la nostalgia di “canzoni vecchie” se così vogliamo chiamarle, meglio capolavori intramontabili verso i quali nutriamo un rispetto riverenziale, e si è convinta nel lanciarsi in quest’operazione, perchè certi brani vanno celebrati come un bel quadro, una bella scultura, una poesia ben costruita, perchè si continui a sognare su quelle note, quelle voci, le vere Highlander dei tempi odierni e quelli che verranno. In Pop Heart non è solo la voce di Giorgia a cantare, ma l’anima, perché non bastano i tecnicismi e le lezioni di impostazione del fiato, ma il sentire più profondo, un canale aperto da una chiave diversa e non replicabile da ciascuno di noi.

La missione di Giorgia non finisce qui, oltre alla bella novità con l’uscita di Pop Heart, la cantante è pronta ad riaffacciarsi sul palco con il Pop Heart Tour, organizzato da Vivo Concerti, che si svolgerà nei più importanti palazzetti d’Italia che, a partire da aprile 2019, toccherà Ancona, Torino, Mantova, Jesolo (VE), Casalecchio di Reno (BO), Milano, Firenze, Roma, Napoli, Bari e Acireale (CT). I biglietti sono già in vendita su Ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati. RTL 102.5 è radio partner del tour.

L’EVENTO: IL CONCERTO IN DUOMO
Siamo giunti all’iniziativa più importante, a cui Giorgia ha aderito con entusiamo, per l’intento benefico da cui è nata. Il 23 novembre la cantante sarà protagonista, all’interno del maestoso Duomo di Milano di un concerto senza precedenti. la prima volta in cui un artista pop si esibisce all’interno della cattedrale presentando il proprio repertorio pop. La voce di Giorgia sarà accompagnata dalla sua band e dall’Orchestra Roma Sinfonietta diretta dal Maestro Valeriano Chiaravalle. L’evento è prodotto da Vivo Concerti e Tullio Mattone. Il concerto organizzato dalla Onlus Per Milano composta da cittadini, imprenditori e manager italiani, ha l’obiettivo di sostenere i bambini con disabilità e finanziare progetti di beneficienza. Per questa prima raccolta fondi l’associazione raccoglierà un elenco delle iniziative eleggibili segnalate dal Comune di Milano e da Caritas Ambrosiana. A Giorgia non mancheranno tremarella ed emozione, ma l’atmosfera e le finalità di un evento così importante avranno la meglio, la sensibilità che viaggerà all’interno della sua voce toccherà, non solo il cuore di chi avrà la possibilità di ascoltarla, ma varcherà le possenti mura del Duomo, evocando quella scia magica e buona che prelude al Natale.

Moda e Style vi saluta e ringrazia l’ufficio stampa WordsForYou e l’ufficio Stampa e Promo Tv Sony Music per averci dato la possibilità di essere presenti alla conferenza stampa di questa grande artista, nella meravigliosa location “Residenza d’artista” in Milano, per dirla alla maniera di Giorgia…E Poi? Vi aspettiamo certamente alla prossima!