In agenda per oggi: il libro sul caso Emanuela Orlandi

Cop GEI Emanuela 18:Cop LBR Tardara 03Emanuela, una piccola questione di tempo”. E’ il libro di cui si parlerà a Milano insieme all’autrice giovedì 28 novembre, alle 18.00.
L’incontro, aperto al pubblico, si svolgerà nella galleria dell’Antica Focacceria San  Francesco di via San Paolo 13, alle spalle del Duomo, giovedì 28 novembre alle ore 18.00.

La scomparsa di Emanuela Orlandi, purtroppo, è un fatto vero. Come veri sono tutti gli eventi riportati nel libro dai personaggi che, viceversa, sono di fantasia. Claudia, poliziotta in servizio a Roma (come l’autrice Anna Franceschi), è un’investigatrice che, nel mezzo dell’indagine, intuisce il legame tra Roma, la Sicilia e le banche milanesi.

Coprotagonista è monsignor Sousa, gesuita sudamericano che lavora in Vaticano. Quest’ultima particolare coincidenza non è l’unica ad avere un sapore profetico (il libro è stato scritto ben prima della salita al soglio pontificio di Papa Francesco). Le conclusioni a cui arriva Claudia sono oggi al centro delle numerose polemiche che questo caso ancora suscita.
“L’indagine è ancora aperta” spiega Anna Franceschi “perché per legge un sequestro di persona si conclude solo con il ritrovamento del sequestrato. Ma in 30
anni di novità vere ce ne sono state poche. Gli elementi importanti sono, secondo me, già noti da tempo. Anche il figlio di Roberto Calvi, Carlo, ha affermato
chiaramente l’esistenza di un legame tra il rapimento di Emanuela e le vicende dell’Ambrosiano. E a lui certo non mancano fonti d’informazioni qualificate e
documenti originali”.
Anche per questo coinvolgimento della finanza italiana, si è deciso di organizzare l’evento a Milano. Ad analizzare i fatti e le deduzioni che contiene, insieme all’autrice Anna Franceschi, saranno Eleonora Montani, docente di criminologia all’Università Bocconi, e Alessandro Secciani, giornalista finanziario che ha anche fondato e diretto il mensile di storia contemporanea Millenovecento.