La Zuppa della Bontà supporta il progetto di Fondazione Arca

Il cibo per il cibo, a supporto della nutrizione. Come ogni anno il 17 Ottobre si celebra la Giornata Mondiale di lotta alla povertà, e per la quarta volta la Fondazione Progetto Arca scenderà nelle maggiori piazze italiane sabato 13 e domenica 14 ottobre con la manifestazione Zuppa della BontàModa e Style vuol portare dinnanzi ai vostri occhi, ma soprattutto toccare il vostro buon cuore con quest’iniziativa, il cui fine è quello di raccogliere fondi per poter garantire ai senza dimora un pasto caldo per poter affrontare il prossimo inverno.

Per l’intero fine settimana saranno 500 i volontari che animeranno le piazze da Torino a Pachino (elenco città aderenti sul sito www.lazuppadellabonta.it), i banchetti della Fondazione Progetto Arca proporanno 3 tipi di zuppe confezionate, tutte gustose: minestrone alla veneta, zuppa d’orzo e minestrone alla montanara. Chi acquisterà una o più confezioni a fronte di una piccola donazione, riceverà in dono un delizioso ricettario con i consigli dello chef Roberto Valbuzzi testimonial della campagna Zuppa della bontà, del capo cuoco di Progetto Arca e della vincitrice del Contest della Bontà 2017. Nel ricettario saranno presenti le ricette degli chef di Pedon, azienda produttrice di cereali, legumi e semi che per l’occasione ha confezionato le zuppe, che ha affiancato la Onlus in tutte le edizioni della manifestazione, e Eataly per la seconda volta partner della Fondazione Progetto Arca, grazie alla collaborazione di Mission Continuity.

Presso Eataly, negli store di Milano, Torino e Roma sarà possibile acquistare fino al 31 marzo i 3 tipi di zuppe, l’intero ricavato sarà devoluto alla Fondazione Progetto Arca per cercare di fronteggiare l’emergenza freddo. Sarà inoltre possibile assaggiare le zuppe della bontà presso lo store Eataly Smeraldo di Milano il 13 e 14 Ottobre.

Zuppa della Bontà è una manifestazione che merita decisamente la vostra attenzione, perché si parla di solidarietà e di dare un prezioso contributo alla persone che non si possono permettere di trascorrere l’inverno all’interno del focolare domestico in compagnia dei loro cari. Grazie alla Fondazione Progetto Arca e a voi naturalmente, principali benefattori, i senza dimora potranno concedersi un pasto caldo tra le mura delle strutture di accoglienza della Fondazione, per riscaldare un poco non solo il fisico, dandogli il giusto e basilare nutrimento ma anche il cuore condividendo con altre persone uno dei momenti più conviviali della giornata: il pasto.

L’anno scorso, grazie ai fondi raccolti tramite la vendita di 22.000 zuppe, è stato possibilie fornire ai senza tetto 46.000 pasti caldi all’interno delle strutture della Fondazione Progetto Arca. La Redazione di Moda e Style è convinta che la generosità degli italiani sia in continua crescita e per tale ragione sarà maggiore il numero dei pasti che potranno essere serviti il prossimo inverno: Ci contiamo!

Le Zuppe della Bontà hanno una valenza doppia, oltre ad essere deliziose, sono il frutto dell’associazione di persone che ci mettono il cuore, ingrediente fondamentale per la buona riuscita di un progetto. Un pasto caldo che non verrà sicuramente letto da chi è più sfortunato di noi come un semplice piatto con del cibo, ma come una sensazione di continuità tra il nostro ritrovarci a tavola con altre persone e il suo vivere la gioia di quel momento; seppur in spazi e tempi diversi, in un luogo dove esistono il calore, il contatto umano, e tante mani amiche.

Moda e Style vi saluta e vi dà appuntamento alla prossima news!