Lancia Ypsilon Black and Noir. L’esclusiva presentazione a Milano

Lancia Ypsilon Black and Noir ha debuttato da pochi giorni sul mercato. Moda e Style alla presentazione esclusiva a Milano vi racconta questa city car super fashion!

Dagli esterni estremamente eleganti agli interni essenziali e curati, Lancia Ypsilon Black and Noir si presenta con degli esclusivi porte aperte, ma anche con una simpatica iniziativa…

Elegante, dalla doppia anima. Una city car che continua a stupire e a raccontare qualcosa di più di sé. Da pochi giorni Lancia Ypsilon è Black and Noir. Un total look nero, tra il lucido e il satinato che cattura l’attenzione e affascina. Un design sempre più curato in ogni dettaglio, come racconta nella video intervista rilasciata a Moda e Style da Antonella Bruno, Head of Lancia

 

Lancia Ypsilon Black and Noir: un abito perfetto per ogni occasione. Ve la raccontiamo dandovi 10 buoni motivi per acquistarla!

Lancia Ypsilon – ph Moda e Style

1) Nuova carrozzeria “double color” in nero opaco e lucido e una firma esclusiva satinata in Rose Gold per uno stile urban-glam unico.
2)  L’abitacolo richiama toni e motivi degli esterni e la dotazione offre la praticità dei sensori di parcheggio.
3) L’eleganza è sempre stato il tema dominante che ha guidato le evoluzioni di un modello che festeggia una storia lunga 34 anni e costellata da 34 serie speciali. Dopo 34 anni e quasi tre milioni di unità vendute, Lancia Ypsilon ha fatto registrare, tra gennaio e aprile il miglior quadrimestre della sua storia. In Italia, con oltre 24.200 unità vendute, e il 15% di quota, Ypsilon ha confermato la leadership sul suo segmento ed è stata la seconda auto più venduta in assoluto sul mercato.

4) Esclusiva carrozzeria “double color” in nero lucido, su calandra, portellone e fiancata, mentre il tetto e il cofano sono vestiti di un elegante nero opaco. Il contrasto e l’alchimia tra il nero opaco e il nero lucido conferiscono alla nuova Ypsilon Black and Noir carattere e sensualità.

5) Tra i luminosi riflessi dei due punti di nero spiccano infatti il motivo Chevron lucido e opaco del montante su cui compare un emblema classico di Ypsilon: l’Elefantino, colorato di un oro di grande tendenza e totalmente reinterpretato, nelle sfumature e nelle lavorazioni.

6) Per la Ypsilon Black and Noir è stato sviluppato l’accento di luce Rose Gold satinato, una firma ricercata e distintiva che rende inconfondibile la nuova serie speciale. All’esterno, impreziosisce il logo Ypsilon sul portellone posteriore, i loghi sui cerchi e il nuovo Elefantino Rose Gold.

Lancia Ypsilon – ph Moda e Style

7) Le scelte estetiche si ritrovano nell’accogliente abitacolo, elegante e funzionale. Il motivo Chevron caratterizza la selleria in tessuto nera e grigia, e le impunture che incorniciano i sedili in Rose Gold come il logo Ypsilon cucito sui poggiatesta anteriori.

8) Di serie è offerta la radio integrata con comandi al volante, Bluetooth® e ingresso USB. Un salotto da vivere in completo relax grazie anche alla presenza dei sensori di parcheggio, e al climatizzatore, di serie.

9) Ypsilon Black and Noir adotta la trazione anteriore e propulsori brillanti nelle prestazioni, contenuti nei consumi e rispettosi dell’ambiente. La vettura può essere equipaggiata con il motore benzina 1.2 Fire Evo II da 69 CV, un propulsore affidabile, adatto ai neopatentati grazie al rapporto potenza/tara inferiore ai 55 kW/tonnellata e alla potenza massima inferiore ai 70 kW. È disponibile anche nella versione con la doppia alimentazione a benzina e GPL.. Completa la gamma l’ecologico 900 cm3 a metano da 70 CV.

10) Lancia Ypsilon è amica delle mamme, guardate il video dedicato a loro lanciato pochi giorni fa in occasione della Festa della mamma. Guardatelo…

 

Ricordiamo ai lettori di Moda e Style che è in corso l’appuntamento “porte aperte” il 18 e 19; 25 e 26 maggio e che potrete acquistare la vostra Lancia Ypsilon da 9100 euro con finanziamento.

Lancia Ypsilon e Antonella Bruno, Head of Lancia – ph Moda e Style

 

Lancia Ypsilon Black and Noir
Monica Renna – Moda e Style e Jessica Piccoli di Temptation Gallery