L’estate di Wandering, un viaggio eterno tra stili etnici, gitani e denim

Wandering. Vagare. Qualsiasi sia il vostro viaggio, qualsiasi sia la vostra meta, non dimenticate di viverla vestendovi di voi stesse. E se un abito ricordasse proprio uno dei vostri viaggi? La collezione Wandering primavera estate 2017 è focalizzata proprio sul tema del viaggio e Moda e Style sale sul treno che ci porterà nell’armadio Wandering…

… Attraverso tessuti preziosi e ricami artigianali, avventure e destinazioni esotiche. Mix di atmosfere lontane e inusuali danno vita a look da giorno e sera per una donna cittadina del mondo, che difende e mostra la sua personalità.

Richiami folk, contaminati da elementi tradizionali e culture diverse tra loro: i motivi geometrici si ripetono su cappe e abiti lunghi ricordano le decorazioni dei colorati abiti nomadi della steppa dell’Europa orientale. Ma non è tutto. Giorgia Gabriele, designer della collezione, recupera stili e lavorazioni che ricordano costumi etnici della comunità Ainù, che si estendeva dal Giappone settentrionale all’Isola russa di Sachalin.

Da sottolineare, come spesso evidenzia Moda e Style per i brand selezionati, l’artigianalità, l’attenzione e soprattutto l’italianità di questa linea, resa preziosissima dai tessuti utilizzati: chiffon, tulle, mussola, pizzo e ricami in rafia. Non mancano, infine, i jeans proposti in due modelli ricchi di swavovski.

Complimenti da parte della redazione di Moda e Style a Giorgia Gabriele e al suo progetto di creatività e stile.