Letture sotto l’ombrellone… I consigli di Moda e Style

Abbandonati sotto al sole tra creme solari e bagni rinfrescanti, al fresco su un’amaca o nella vostra camera d’albergo. Qualsiasi luogo, tra relax e una piacevole pausa per se stessi è un’occasione per dedicarsi alla lettura del proprio libro preferito o del best seller del momento. Che siate al mare (meglio per voi) o ancora in città (purtroppo), Moda e Style ha selezionato per voi quattro volumi che sicuramente potranno stuzzicare la vostra curiosità. Da mettere in valigia o in borsa, letture che vi coinvolgeranno e non sapranno distogliere la vostra attenzione: leggere, impegnative, irriverenti o riflessive. Ecco a voi i libri consigliati da Moda e Style:

Stephen kingJoyland di Stephen king (Sperling & Kupfer)
Estate 1973, Heaven’s Bay, Carolina del Nord. Lo studente universitario Devin Jones accetta un lavoro estivo presso un luna park. Appena arrivato nel parco divertimenti, popolato da personaggi alquanto bizzarri, Dev scopre che il luogo nasconde un macabro segreto: nella Casa degli Orrori si aggira infatti il fantasma di una donna uccisa quattro anni prima in modo decisamente lugubre. Per guadagnarsi il sospirato stipendio, il ragazzo non dovrà soltanto intrattenere i bambini con il suo costume da mascotte, ma anche combattere il male che minaccia Heaven’s Bay. E, come in ogni copione che si rispetti, difendere la ragazza di cui si è innamorato.

sparkslarispostaLa risposta è nelle stelle di Nicholas Sparks (Frassinelli/Sperling)
Le aveva scritto ancora una lettera, e come ogni anno si era messo in viaggio per consegnarla nelle sue mani. Nel giorno più bello della loro vita. Una strada coperta di neve, un’auto che perde il controllo e va a sbattere. Alla guida il vecchio Ira, ferito e in preda al gelo. Il dolore lo immobilizza, rimanere cosciente è complicato, almeno fino a quando davanti ai suoi occhi prende forma una figura… l’amata moglie Ruth, che lo tiene vivo raccontandogli le storie che li hanno uniti per oltre 50 anni.
Poco distante da quella strada, la vita di Sophia sta per cambiare per sempre. L’università, l’ex fidanzato traditore e violento, le feste e le amiche scompaiono nella notte di stelle in cui incontra Luke. Innamorarsi di lui inevitabile, immaginare un futuro diverso diventa un sogno possibile. Un sogno che solo Luke può rendere reale. Purché il segreto che nasconde non lo distrugga. Ira e Ruth. Sophia e Luke. Due coppie che apparentemente non hanno nulla in comune, ma che il destino far incontrare, nel più inaspettato ed emozionante dei modi.

NZOCredevo fosse un’amica e invece era una stronza di Irene Vella (Laurana Editore)
Care donne questo libro è solo per Voi. Perché sapete che prima o poi vi tocca incontrare una di loro: la cosiddetta stronzamica, ovvero “l’amica” che davanti sorride e dispensa moine, ma dietro può rovinarti la vita. Questo libro è dedicato anche a tutte le mamme. Perché piccole stronzamiche sono in agguato per le loro figlie. Pronte a umiliarle, a farle soffrire, a escluderle. Del resto il bullismo è un fenomeno anche femminile, più subdolo e feroce di quello maschile. L’autrice in questo manuale insegna alle donne, mamme comprese, come riconoscere a prima vista le stronzamiche, come combatterle e sconfiggerle. Partiamo da queste domande: ti è capitato di soffrire per colpa di qualche amica che si è rivelata una stronza? Hai paura che possa succedere lo stesso a tua figlia? Se almeno una delle due risposte è sì, leggete questo libro.

vergognaVincere la vergogna, guarire i traumi, autori Krishnananda/Amana (Feltrinelli)
Un libro che invita alla riflessione, di ispirazione e guida, accompagnato da un Cd audio di meditazione che aiuta a ritrovare un naturale stato di vitalità, amore, profondità e gioia. Il tema affrontato è l’amore verso se stessi. Come l’abbiamo perso? Come riconquistarlo? Tre stati della mente bloccano la nostra capacità di amare noi stessi: la paura, l’insicurezza e l’autocritica. Possono essere così profondamente radicati nel nostro modo di pensare, di essere, di sentire da poter guidare la nostra esistenza. A causa loro possiamo essere sopraffatti dalla vergogna, sentendoci intimoriti o scoraggiati dal compiere i passi necessari per costruire la vita che vogliamo vivere. Potremmo non conoscere quali sono i passi da compiere, ma è possibile scoprirli. Gli autori descrivono il modo per trasformare la vergogna, la paura e il trauma in stati mentali positivi al fine di far scaturire da essi empatia e compassione verso sé e gli altri.