Lorella Cuccarini incanta adulti e bambini con La Regina di Ghiaccio

Lorella Cuccarini is back. La più amata dagli italiani torna a teatro con un altro musical che si annuncia di successo. E’ solo di pochi giorno fa il debutto de La Regina di Ghiaccio, a cui Moda e Style ha avuto modo di partecipare. Lo spettacolo è in scena fino al 10 dicembre al Teatro Arcimboldi di Milano.

Incanto e magia. Due sono le parole che possono meglio descrivere questo musical dove la grande opera Pucciniana di Turandot è stata proposta in una versione fiabesca.

Lorella Cuccarini interpreta Turandot, perfida regina, vittima di un incantesimo generato dalle streghe Nebbia, Tormenta e Gelida, false amiche e consigliere che attraverso un maleficio si appropriano del suo cuore, rendendolo sterile, terra di nessuno. La Regina non ha una visione positiva dell’amore, soggioga gli uomini con lo sguardo rendendoli prima schiavi e perdutamente innamorati della sua bellezza, poi vittime della sua malvagità. Chi aspira alla sua mano, infatti, rapito dalla sua regale avvenenza, vuole conquistare il suo cuore e prenderla in sposa, ma nessuno risolverà i tre complicati enigmi a cui deve sottoporsi, quindi dopo un momento di scherno e derisione, Turandot procede alla decapitazione di questi poveri uomini il cui unico desiderio è amarla.

Come ogni fiaba che si rispetti da una parte troviamo il male sicuramente ben personificato dalle tre streghe, ma anche il male che si riscatta attraverso l’evoluzione del personaggio di Turandot, prima vittima del maleficio. Il bene è rappresentato da diversi personaggi: il papà di Turandot, avvilito dal triste destino dei principi che finiscono sotto le lame delle scimitarre che brandisce la figlia, e che non vede l’ora che ella possa maritarsi per godere dell’amore mai conosciuto, il classico papà che vuol vedere la propria figlia felice e gongolarsi, con un nipotino tra le braccia. Il Re è triste anche per il suo amato Regno che sta attraversando un periodo di buio e vuoto, dove gli uomini non sono liberi perché hanno il volto costretto in una maschera per non rimanere prigionieri del sortilegio che si realizza, incrociando lo sguardo di Turandot. Abbiamo i tre fidatissimi consiglieri del Re, Ping, Pong e Pang, antitesi delle perfide streghe, pasticcioni, simpatici e dal cuore d’oro, ammirevoli servitori del loro sovrano.
Ma come poteva mancare il classico principe, indomito e mosso da un amore sfrenato nei confronti della nostra glaciale Regina? E’ Calaf – interpretato da Pietro Pignatelli – colui che tenterà di sciogliere quella teca di ghiaccio laddove è racchiuso il cuore di Turandot per farlo per sempre suo. Riuscirà nel suo intento il nostro eroe? Nell’ardua impresa è comunque supportato da due goffi e strani personaggi, la Dea Luna Changé e il Dio Sole Yao che vedono il lui il predestinato, la persona da tempo attesa e che potrebbe far risorgere il Regno dalle tenebre.

Moda e Style si è fatta coinvolgere da tutti gli elementi che hanno reso grande questo spettacolo, le scenografie di una Cina che ci è sembrata vicina, palpabile, i costumi sfarzosi e semplici tipici di una terra così straordinaria, le coreografie, le luci, gli effetti speciali e le musiche che hanno mantenuto, grazie agli arrangiamenti di Davide Magnabosco alcuni riferimenti alle celebri arie dell’opera Pucciniana, tra cui troviamo un’emozionante Nessun Dorma. Il tutto è stato magistralmente realizzato sotto la regia di Maurizio Colombi.

Gli ingredienti ci sono tutti per far sì che questo sia il musical rappresentativo di questa stagione, uno spettacolo che sicuramente vi emozionerà fin dal primo minuto.

Quando uno spettacolo è in grado di calamitare così tanto la vostra attenzione e non relegarvi al solo ruolo di consapevoli spettatori merita la vostra visione! La nostra Redazione si è quasi aggiunta al cast degli attori, una sorta di Ping, Pong e Pang invisibili che tiravano ulteriormente le fila della storia affinchè potesse giungere alla conclusione desiderata.

Chi trionferà? Moda e Style vi vuole bene, ma non può svelarvi nulla di più per non rovinarvi la sorpresa. Alla prossima news!