Moda e Style incontra Anastacia che presenta Evolution

The Queen is back. Anastacia, torna al suo pubblico con l’album Evolution, anticipato dal singolo Caught in the Middle, in rotazione radiofonica. La voce più nera del panorama musicale mondiale, sensuale e dirompente, torna con un nuovo disco, che nei giorni scorsi ha presentato a Milano alla presenza di una affollata platea di giornalisti. Moda e Style l’ha incontrata e vi racconta i tratti salienti di questa giornata speciale.

Anastacia e Monica di Moda e Style

L’incontro con la cantautrice statunitense si è tenuto presso gli studi Universal Music. Ad attenderci il team dell’etichetta discografica, disponibile e cordiale, che ci ha introdotto nella sala che ospitava Anastacia.

Total look black, make up appena accennato e capelli lisci, leggermente ondulati. Una catenina al collo con una medaglietta e un crocefisso. Avendo ascoltato l’album in anteprima non potevamo non aspettarci di ritrovare la presenza di questa profonda Fede anche in Evolution.

L’album è una specie di evoluzione, principalmente perché ho pensato dievolverealle origini, all’Anastacia che sapevo essere, l’Anastacia che conoscevate all’inizio. Ci è voluto un poper ritrovare quell’Anastacia, dopo la malattia, gli interventi chirurgici, le mie esperienze personali, e con l’industria della musica che sta cambiandoMentre scrivevo questo album, non mi rendevo conto di quanto avessi ritrovato me stessa, perché non sapevo cosa stavo per scrivere, fino a quando non l’ho scritto, e quando alla fine l’ho ascoltato, mi sono dettaMio Dio, è come se avessi preso una fetta del mio primo album, poi una del secondo, e poi un podei miei pezzi più famosi, come ad esempioIn your eyesdi Eros (Ramazzotti, NdT)” and then, one, mi sento orgogliosa di questo album, perché rappresenta me, che non cerco di essere parte dell’industria della musica, ma cerco ancora di essere me stessa; e lo so che questo significa che non sarò subito trasmessa in radio, ma i miei fan vogliono sentire la musica che amano, e io voglio cantare la musica che amo: quindi saranno tutti contenti riguardo quest’album, inclusa me.

Anastacia foto di Peter Svenson

Durante l’incontro la cantante americana si è soffermata su un episodio piuttosto divertente…

Ero ad Amsterdam, stavo tornando nella mia camera d’albergo, quando ho sentito che in una stanza qualcuno stava ascoltandoI’m Outta Love”. Ero da sola, e ho pensato cosa succerebbe se bussassi alla loro porta? Sono andata avanti, stavo per entrare in camera, però ci ho ripensato, sono tornata indietro, e pensavoOh mio Dio, questo è davvero imbarazzante! E così ho bussato alla porta, mi hanno aperto e in tv c’era il mio video. Nella stanza c’erano due coppie che lo stavano guardando, e quando mi hanno visto sono rimasti sbalorditi. Gli ho detto solo che pensavo che fosse carino far loro questa sorpresa, visto che stavano guardando il mio video, suggerendogli di alzare il volume per farlo sentire anche alle altre stanzeLoro stavano lì, guardavano me, poi la tv, poi di nuovo me… E’ stato molto carino, un momento che non dimenticherò mai, e credo che nemmeno le persone in quella stanza lo dimenticheranno”.

Anastacia e il rapporto con l’Italia e i suoi colleghi. Un momento in cui la cantante ha voluto ricordare le sue collaborazioni con The Flight, dichiarandosi fortunata per aver duettato con così tanti artisti italiani, ipotizzando di realizzare in futuro un album di soli duetti italiani. Pur essendo totalmente a digiuno di italiano, ammettendolo con un po’ di frustrazione, si è dichiarata onorata di essere sempre così ben accolta dal Bel Paese, perché riesce ad arrivare ai cuori degli italiani attraverso la musica, un linguaggio universale che permette alle persone di essere pienamente connesse. Then, per sua stessa ammissione, se dovesse trovare un compagno italiano, chissà mai che questo potrebbe aiutarla nello studio della nostra lingua…

Arriviamo alla nostra domanda, quella che Moda e Style ha scelto per Anastacia: Durante la tua carriera hai cambiato diversi stili e ispirazioni. Tu stessa sei un donna forte. Qual è la tua evoluzione personale oggi?

Anastacia foto di Peter Svenson

La mia evoluzione personale oggi è forse stare con i piedi per terra e vivere il momento. Significa che adesso sto qui a guardare tutti voi e che non sto pensando a nient’altro. Non so quali domande mi farete, ma sono qui e sto avendo una conversazione piena, ed è qualcosa che mi rende felice. Non mi devo preoccupare, di ieri o domani. Sono qui, ma è sempre un lavoro continuo, perché non sai mai cosa può succederti nella vita. Magari tra due ore qualcuno mi diceoh guarda, c’è questo problema per il concerto”, e allora gli dicook, in qualche modo la risolveremo”. per molte persone è difficile vivere il momento“.

Anastacia una donna vera, oltre l’artista. E lo diciamo con forza, perché questo incontro non è stato un mero round table professionale e per chi conosce questa artista ascoltando le sue canzoni, sa benissimo che si tratta di una donna autentica, genuina, con le sue peculiarità, ma assolutamente naturale come lei stessa ha voluto descriversi.

Sono sempre rimasta la stessa persona, sono onorata di essere una specie di modello da seguire. La prendo molto seriamente, ma dato che sono sempre me stessa, non ho bisogno di cambiare per impersonare quel ruolo: metto in pratica ciò che predico. Sono la stessa persona, che stia sul palco a cantare o in questa stanza a parlare con voi.
Penso che alcuni artisti facciano un po’ i personaggi, e penso che sia un gran cosa, ma io non so come potrei fare a essere qualcosa di diverso da quello che sono: “Anastacia”, I, Thanks”.

 

Moda e Style ringrazia Universal Music, il management di Anastacia, Jessica Gaibotti eAnastacia per averci permesso di raccontarvi qualcosa in più di questa straordinaria artista e del suo nuovo album Evolution!