Rimbamband al Teatro Leonardo di Milano con Manicomic

Moda e Style ha avuto il piacere di conoscere gli scatenati componenti della Rimbamband, un’allegra combriccola pugliese, che dal 14 al 24 Marzo sarà in scena al Teatro Leonardo di Milano con lo spettacolo Manicomic di Raffaello Tullo per la regia di Gioele Dix.

Il nuovo show Manicomic è già reduce del successo delle 11 date pugliesi tutte sold out, i ragazzi della Rimbamband  hanno giocato certamente in casa, ricevendo il giusto plauso dei loro conterranei, ma siamo sicuri che spopoleranno anche a Milano città in grado di reagire con entusiasmo alla comicità, per smorzare un po’ quell’atmosfera impostata e rigida dovuta forse ai colori che l’inverno porta con sé e ai ritmi frenetici quotidiani.

Rimbamband in Manicomic – ph Fabio Ricci

Gioele Dix non ha saputo resistere alla verve di questi ragazzi, conosciuti da semplice spettatore di un altro loro spettacolo, decidendo di dirigere le fila di questo show per incrementare grazie alla sua esperienza, il potere attrattivo di questo gruppo, puntando alla risata semplice, aggiungendo corpo a comicità e finezza, e togliendo ciò che era di troppo. Gioele Dix, protagonista e regista in teatro, torna a seguire il leit motiv della follia dopo aver diretto Matti da slegare con Giobbe Covatta e Enzo Iacchetti,  e Fuga da via Pigafetta con Paolo Hendel.

Il grande comico ci ha tenuto a precisare che in Manicomic, nonostante il titolo possa essere fuorviante, non si prende in giro la follia, la malattia mentale è cosa certamente seria e devastante per chi si trova a doverla affrontare vicino al malato anzi,  il tema della follia è sviscerato con intelligenza e in maniera poetica attraverso degli strampalati personaggi, seguiti da un medico in un imprecisato luogo di cura, che attraverso lo sport, la musicoterapia, e lo psicodramma, ossia l’improvvisazione teatrale cercano  di combattere il seme della follia.

Veniamo al punto e conosciamo i personaggi interpretati dai componenti di Rimbamband: Renato (Renato Ciardo) ha disturbi di personalità, Francesco detto il Rosso (Francesco Pagliarulo) per gli ovvi colori di incarnato e capelli, è diviso tra Dottor Jekyll e Mr. Hyde, Vittorio (Vittorio Bruno) è un alcolizzato che non riesce ad uscire dalla sua dipendenza, Nicolò (Nicolò Pantaleo), il più giovane del gruppo, ha una grave forma di neomelodite, che lo spinge ad intonare canzoni melodiche italiane, struggenti e urlate; lui così lontano dal genere essendo maestro di sax. Tutti seguiti, dal medico interpretato da Raffaello Tullo.

Rimbamband in Manicomic – ph Fabio Ricci

Sicuramente si tratta di uno spettacolo nuovo, dove la scenografia è completata da un led-wall, utilizzato in maniera creativa, in pieno stile Rimbamband. Questi fantastici ragazzi, tutti maestri di musica e professionisti nel suonare il loro strumento, utilizzeranno questa volta oggetti per produrre musica e suoni come palloni da pallavolo, case-contenitori, palloncini e campanelli, accompagnati da “table percussion”, tip tap e molto altro.

Il pubblico sarà coinvolto emozionalmente, sopratutto nella parte finale, che dovrete scoprire di persona. I precedenti parlano di un coinvolgimento trascendentale, dovuto all’esilarante comicità di Rimbamband, ma anche al ritmo della musica, totalmente rivisitata, dove degli oggetti diventano utili per divertire,  stupire; strumenti “buoni” per creare note particolari, ma ben legate tra loro, in un gioco sorprendente, azzardato, un pò folle, ma che a noi rimanda al bisogno primordiale dell’uomo di ascoltare e fare musica, sale della vita, elemento liberatorio e di sfogo, calmante, emozionale, personale, in grado di risvegliare ricordi, curativo, educativo alla bellezza.

Siamo tutti un po’ folli, forse a volte dovremmo liberarci da schemi che non sono il frutto della nostra mente, perchè la follia è anche capacità creativa, può dare quella spinta fondamentale per realizzare progetti impensabili, può permettersi di toccare anche il mondo affettivo, dove ancor di più è lecita di muoversi, perchè al cuor non si comanda e vola sempre lontano dalla ragione.

Rimbamband in Manicomic – ph Fabio Ricci

Anche il grande teologo, umanista, filosofo Erasmo da Rottedarm con il suo Elogio alla follia insegna che erroneamente percepiamo quel mondo folle come un vizio e non come una virtù. “In definitiva – scrive il filosofo olandese – la vita degli uomini nient’altro è che un gioco della pazzia“.

Evadete dalla quotidianità e regalatevi una serata un pò folle insieme ai mattacchioni di Rimbamband, che abbiamo trovato come un gruppo affiatatissimo, di professionisti e amici veri e sinceri. Lasciate a casa preoccupazioni, musi lunghi e ciò che vi affligge, vogliamo donare a voi lettori sano e puro divertimento, perchè il vostro benessere e il vostro umore ci stanno a cuore.

A parte la tappa milanese al Teatro Leonardo dal 14 al 17 marzo, e dal 21 al 24 marzo – i biglietti sono acquistabili sul sito www.mtmteatro.it, sul sito e punti vendita vivaticket.it, e sul sito ticketone.it, altre due tappe in programma,  il 7 Aprile 2019 Altamura (BA) – Teatro Mercadante, 2 e 3 Maggio Taranto – Teatro Fusco.

Moda e Style vi saluta e vi dà appuntamento alla prossima news!