Al Manzoni di Milano lo spettacolo è A Testa in giù

by B.E.

Moda e Style è stata invitata ad assistere alla prima dello spettacolo a Testa in giù con Emilio Solfrizzi e Paola Minaccioni, regia di Gioele Dix, al Teatro Manzoni fino al 28 Ottobre. E ora non ci resta che raccontarvi le nostre impressioni…

Prima dello spettacolo a cui abbiamo avuto il piacere di assistere, la redazione di Moda e Style ha presenziato alla conferenza stampa di lancio di Testa in giù, occasione che ci ha permesso di conoscere più da vicino i protagonisti e il regista Gioele Dix che si è cimentato nella direzione di una commedia ironica e amara, portata in scena per la prima volta in Francia al Théàtre de Paris nel gennaio 2016.

I protagonisti sono Daniele e Isabelle, interpretati rispettivamente da Emilio Solfrizzi e Paola Minaccioni, una coppia felicemente realizzata a livello professionale, il cui equilibrio affettivo vacilla durante una cena a casa, con Patrick (Bruno Armando) ed Emma (Viviana Altieri), il primo è l’amico di vecchia data di Daniel e Isabelle, mentre Emma, new entry per niente gradita da Isabelle per aver portato via il marito alla sua migliore amica, è la giovanissima fidanzata di Patrick.

DENTRO LA STORIA
Daniel rimane affascinato da Isabelle per via della sua bellezza e giovinezza, la vede come la possibilità di evadere da una routine familiare spesso stancante, recuperare il brio degli anni in cui era single e dove tutto era possibile, in un mondo dove il futuro era carico di promesse. Isabelle è legata alla sua migliore amica, ex moglie di Patrick, e non si capacita come una ragazza qualunque, scialba, una sciacquetta come spesso la definisce, possa aver avuto la meglio sull’amica, e in Isabelle forse si insinua la paura degli anni che passano e che la stessa cosa possa accadere anche a lei e presto, a un bisogno disperato di trovare le motivazioni del fallimento del rapporto degli amici per intervenire sulla sua vita amorosa in maniera preventiva, questo è quello che la nostra redazione ha realizzato.

LA RECENSIONE DI MODA E STYLE
La commedia gioca in maniera magistralmente diretta su una serie di pensieri da parte dei protagonisti che si susseguono più velocemente rispetto alle parole pronunciate, e i primi sono quelli che riscontriamo con la stessa cadenza temporale nelle nostre teste, noi spettatori partecipi, avvinti da ciò che accade sul palco, un pubblico che si spacca quasi a metà, quello femminile pronto a schierarsi dalla parte di Isabelle e quello maschile che si riconosce fedelmente nelle vesti di Daniel, ma non è detto che ciò accada, perché c’è spazio per ogni pensiero, opinione personale, valutazione e coalizione, perché se si può abbracciare impulsivamente il pensiero di Isabelle si può essere vicini anche a quello di Daniel in maniera più riflessiva. E’ un gioco che si può inevitabilmente legare alla realtà di una normale vita di coppia. A testa in giù è una commedia dove sono messe in luce, in maniera leggera, ma non per questo superficiale, paure, invidie, bisogni di due soggetti che vanno a comporre la coppia.

E’ stato bello vedere come di tanto in tanto i pensieri, all’interno dello spettacolo, si traducano in parole, con tanto di gaffe da parte dei protagonisti Daniel (Emilio Solfrizzi) e Isabelle (Paola Minaccioni), che se han creato l’ilarità iniziale in noi spettatori, hanno anche portato a riflessioni più profonde: “il sentire” prima o poi viene a galla perchè incanalato in un tunnel fatto di forti pressioni, soffocamenti, e per questo pronto a esplodere in tutta la sua verità, portando magari benefici alla coppia che finalmente si spoglia di comportamenti e atteggiamenti non propri volti in apparenza a tenere in piedi un rapporto, ma che nella realtà producono infelicità e malcontento. A noi di Moda e Style è parso capire che il pensiero avesse una marcia in più, che fosse quasi gridato rispetto alla parola più pacata, diretta su un binario informale, a tratti di puro imbarazzo.

Emma (Viviana Altieri) e Patrick (Bruno Armando) si sono svelati come gli antagonisti di Daniel e Isabelle, mettendo in discussione la loro banale esistenza come coppia, generando quello strappo e quel piccolo caos necessario per rimettere in sesto il rapporto. Emilio Solfrizzi e Paola Minaccioni, così come i colleghi sono stati straordinari nel mettere in scena i sentimenti in una chiave ironica che si presta a letture anche più ardite.

La Redazione di Moda e Style non vuole svelarvi nulla di più, lasciamo a voi il godere dello spettacolo. Traete le vostre conclusioni magari immedesimandovi nelle vicende di Daniel e Isabelle beneficiando dei consigli che potreste portare a casa in una serata dove il teatro è anche la messa in scena di un pezzetto di vita reale.

Non possiamo lasciarvi senza ringraziare l’ufficio stampa del Teatro Manzoni nella persona di Manola per la cortese ospitalità.

A prestissimo, dal teatro è tutto, per oggi!

Related Posts

Leave a Comment