Cars 3, quando competere è un gioco di squadra

by Monica Renna

La rossa più amata dai bambini torna a scaldare i suoi motori con una nuova entuasiasmante avventura ricca di colpi di scena. Moda e Style, reduce qualche sera fa dall’anteprima di Cars 3, attualmente nelle sale italiane, vi sta per raccontare il terzo episodio di uno dei cartoni animati firmati Disney Pixar più amati da bambini e bambine.

Saetta Mc Queen corre. E vuole farlo con la stessa grinta e competività di sempre. Arrivare alla vittoria per entrare nella leggenda come il suo compianto mentore Hudson Hornet. Qualcosa però va storto. Non è più la macchina da corsa più veloce, perché obsoleta nel motore e nella tecnologia rispetto a bolidi molto più moderni. Dopo un rovinoso incidente, Saetta decide di tornare a competere, accettando di partecipare a un programma di remise en forme tenuto dall’energica Cruz Ramirez, una coach che alla fine salverà se stessa e Saetta dalle paura di fallire. L’impazienza di Saetta di tornare alle gare e di dimostrare di non essere “finito” finiscono col rovinare il programma riabilitativo-motivazionale. Ma il piccolo bolide rosso non si da per vinto e sempre con l’aiuto di Ramirez inizia un nuovo allenamento che vede partecipare attivamente anche l’aitante coach, che senza volerlo riscopre la passione di correre e di competere.

Una delle scene senza dubbio più divertenti e significative è rappresentata dal Crazy 8, il demolition derby dove Saetta se la vedrà, con la partecipazione a tratti goffa di Ramirez, con la spaventosa Miss Fritter, leggendario scuola bus della “morte”. Insomma dopo molte avventure, che hanno portato la strana coppia a concludere l’allenamento ritrovando un altro personaggio interessante di questa storia, arriva il giorno della resa dei conti, ovvero la gara delle gare, quella dove Saetta Mc Queen dovrà dimostrare di essere ancora il più forte, il più veloce o accettare di dover ritirarsi. Cosa accadrà? Niente spoiler, ma il finale è una gran sorpresa.

A CIASCUNO LA SUA VOCE
Piccolo red carpet per presentarvi le voci dei personaggi di Cars 3: Sabrina Ferilli torna a vestire i panni di Sally, la fan numero uno di Saetta Mc Queen, mentre Marco Messeri è l’irresistibile Cricchetto. Marco Della Noce, voce unica per cadenza e sonorità, interpreta il simpatico Luigi. Ugo Pagliai è Doc Hudson, mentre Pino Insegno presta la voce a Chick Hicks. Gianfranco Mazzoni e Ivan Capelli sono i telecronisti Bob Cutlass e Darrel Cartrip. Mentre fa eco la voce dell’energico J-Ax come speaker del Crazy 8.

LA RECENSIONE DI MODA E STYLE
Cars 3 è la trasposizione cinematografica dei limiti e delle capacità umane. Il giovane contro l’uomo maturo. La tecnologia contro la potenza. Il contrasto di stati d’animo: la voglia di competere, di dimostrare il proprio valore sulle nuove generazioni, contro un sistema, quello che vuole un uomo maturo finito, vecchio, inutile. Questa pellicola fa vincere lo spirito di squadra e permette ai singoli protagonisti, giovani e meno giovani di andare oltre i preconcetti interiori ed esterni per trovare nuova linfa e nuovi stimoli.

Cars 3, un altro capolavoro Disney Pixar, dalla trama originale, ricco di fantasia, ma soprattutto di spunti interessanti che possono insegnare o ricordare ad adulti e bambini che il lieto fine è sempre dietro l’angolo e che al traguardo in un modo o nell’altro ci si arriva sempre.

 

foto: image.net

Related Posts

Leave a Comment