Cosa c’è da fare e da vedere, a spasso con noi.

by B.E.

Moda e Style vi porta in giro prendendo a braccetto il suo figliolo Viaggiando di Gusto, un cammino fatto di appuntamenti tra mostre, teatro e opportunità di conoscere.

M’è dolce girare, curiosare, apprendere, vedere con gli occhi e con il cuor leggero.

Torino appuntamenti principeschi a tutta natura.

Vi spingerà all’interno della Reggia di Venaria la mostra Una infinita bellezza – Il paesaggio in Italia dalla pittura romantica all’arte contemporanea, allestita nei grandiosi spazi della Citroniera juvarriana fino al 27 febbraio.

Duecento opere per la maggior parte dipinti, ma anche sculture e installazioni testimonianze dell’amore indissolubile che ha legato tanti artisti alla natura e agli splendidi paesaggi italiani.

La mostra nasce grazie a un accordo tra il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude e la Fondazione Torino Musei.

È arricchita dalla grafica e dalle video proiezioni sul tema della Natura e del Paesaggio realizzate dallo studio MyBossWas di Torino.

Da vedere e camminare risucchiati dal colore e da pennellate che muovono verdi fronde, sentieri battuti e tutto ciò che ruota intorno alla natura.

Venezia e l’arte seduttiva del più grande seduttore di tutti i tempi Casanova – Opera Pop.

Il 21, 22, 23 Gennaio 2022 debutta con un triplo sold out al Teatro Malibran il kolossal musical-teatrale concepito, composto e prodotto da Red Canzian, tratto dal best-seller di Matteo Strukul Giacomo Casanova – la sonata dei cuori infranti.

In uscita sempre il 21 Gennaio, pubblicato da BMG, anche l’omonimo album in una confezione luxury contenente due CD, con i 35 brani inediti dello spettacolo interpretati dal cast e introdotti dal prologo recitato dallo stesso REd, con testi, foto interpreti e l’opera origionale a colori che MIlo Manara ha disegnato per l’artwork del musical.

Casanova Opera Pop è uno spettacolo di due ore diviso in due atti, con oltre 30 cambi di scena, 120 costumi disegnati da Desirée Costanzo e realizzati dall’Atelier Stefano Nicolao con la regia di Emanuele Gamba.

Ci sono tutti i numeri per definire questa trasposizione teatrale e musicale, maestosa, immersiva, coinvolgente, emozionante. Ci auguriamo che il fascino dell’amante veneziano e le sue imprese amorose possano presto arrivare anche a Milano.

Ancona: spazio ai sensi.

Il Museo Tattile Statale Omero di Ancona ha allestito una nuova ala dedicata al design all’ingresso Mandracchio della Mole Vanvitelliana.

Un luogo multisensoriale dove i visitatori potranno scoprire in maniera interattiva gli oggetti iconici che hanno fatto la storia del Design italiano, selezionati tra i progetti vincitori e menzionati dal Compasso d’Oro.

Un viaggio vintage e retrò, precursore del futuro, dalla Moka Bialetti alla radio Cubo di Brionvega, dalla sedia Ghost della Kartell alla macchina da scrivere Valentine della Olivetti, dai 16 animali di Danese alla Vespa Piaggio. Scoprite ciò che ha fatto la storia.

Roma: iniziare il nuovo anno con allegria grazie a un musical intramontabile.

Il Sistina mette in scena fino al 30 Gennaio l’elettrizzante Musical MammaMia! nella versione dei record di Massimo Romeo Piparo, regista, produttore e autore.

Un musical senza tempo capace di far ballare sulle celebri canzoni degli Abba, suonate dal vivo dall’orchestra diretta dal Maestro Emanuele Friello, spettatori di tutte le età.

Un cast da urlo all’insegna del fascino e della bravura degli artisti che lo compongono : Luca Ward, Paolo Conticini, Sergio Muniz, Sabrina Marciano e altri 30 artisti. E’ la commedia estiva che ci scalda il cuore nella fredda stagione.

E…qui a Milano?

Teatro Manzoni

Al Teatro Manzoni dal 18 al 30 Gennaio sarà in scena il Don Chisciotte con Alessio Boni e Serra Yilmaz: l’eterno dilemma sul Chi è pazzo? Chi è normale?

Don Chisciotte è liberamente ispirato al celebre romanzo di Miguel Cervantes Saavedra con l’adattamento di Francesco Niccolini. Drammaturgia di Roberto Aldorasi, Alessio Boni, Marcello Prayer e Francesco Niccolini.

Forse la follia è quella parentesi che permette di andare oltre i limiti naturali; e contro un destino che ineluttabilmente ha segnato il percorso dell’esistere e dell’essere per ognuno.

La follia è lo strumento che può ribaltare le carte da gioco della vita, sconvolgendone i piani per arrivare a risultati e conclusioni sorprendenti, geniali, che hanno visto nascere e morire nell’eterna memoria per il loro osare : Galileo, Leonardo, Mozart, Che Guevara, Mandela, Madre Teresa e perché no? Lo stesso Don Chisciotte cavaliere delle imprese impossibili ma tentate.

Visto da Moda e Style.

Quando la follia diventa un’operazione coraggiosa per vincere i pregiudizi, portando avanti i propri valori, ciò che si vuol essere, è quell’integrità morale andata perduta. Nutrirsi di follia è amare sè stessi, la vita, fuori dalle convenzioni.

La scenografia fanciullesca ci ha evocato il teatro delle marionette, animate da sogni di gloria, proprio come quelli erroneamente etichettati come assurdi, improbabili, irrealizzabili dei bambini, che andrebbero alimentati, coltivati, per rendere l’immaginario una fantastica realtà o la faccia della medaglia con cui scontrarsi, confrontarsi per trovare la più giusta e idonea dimensione nel mondo.

Teatro degli Arcimboldi

Arturo Brachetti porterà in scena dal 21 al 30 Gennaio SOLO the Legend of quick change.

Il più grande trasformista di tutti i tempi dedica all’Italia la nuova stagione del suo One Man Show, con oltre 60 personaggi.

Un viaggio nella sua storia artistica che oltre al trasformismo comprende discipline come le ombre cinesi, il mino e la chapeaugraphie con tante altre sorprese tutte da scoprire.

Mudec

Al Mudec vi aspetta fino al 13 Febbraio 2022 la mostra Disney – L’arte di raccontare storie senza tempo.

Un percorso attraverso la storia che racconta ai visitatori il processo creativo della Disney partendo dalle opere originali provenienti dagli archivi Disney; e dagli indimenticabili lungometraggi e altri famosissimi film dei Walt Disney Animation Studios.

L’incanto e il profondo affetto che nasce dinnanzi alle mirabolanti, coraggiose, e romantiche imprese dei personaggi Disney è frutto della mirata, attenta ricerca delle specificità di leggende, miti, folklore della cultura di determinati Paesi, portata alla luce per una conoscenza universale.

I creatori delle storie e dei protagonisti Disney hanno usato strumenti meravigliosi : dal disegno a mano all’animazione digitale per dare vita con straordinario ingegno e con il cuore a favole, fiabe intramontabili.

Fabbrica del Vapore.

Dal 28 Gennaio al 25 Febbraio apre gratuitamente al pubblico presso gli spazi della Fabbrica del Vapore CoviDiares progetto multimediale che racconta due anni di pandemia; con spunti di riflessione su ciò che accaduto in questi due anni, e sui temi emersi dalla situazione contingente.

Esposizione che parte dalla fatidica data del 9 Marzo 2020 quando l’Italia, e non solo, si fermò entrando in lockdown, quando città, paesi, strade e vie si svuotarono dinnanzi a un male sconosciuto e per questo ancor più grande e potente dell’agire umano.

CoviDiaries documenta attraverso la fotografia i segni che la pandemia ha lasciato sul singolo individuo e sulla collettività, in un percorso tortuoso e complesso. L’esposizione è organizzata da Fabbrica del Vapore, Associazione Fotografica e agenzia Parallelozero, in collaborazione con il Comune di Milano e con il sostegno di Fondazione Milano e di Vivisol Sol Group.

Perché la fantasia è capace di esprimere sensazioni, sentimenti, capitoli di vita anche attuali, e si accende in tutti.

Moda e Style ha ultimato il suo viaggio alla scoperta di opportunità di svago…alla prossima.

Related Posts

Leave a Comment