Creme solari ed effetto fantasma, no panic!

by Monica Renna

Tra le cause di maggior antipatia nei confronti dei solari c’è l’effetto fantasma, ovvero la scia bianca di crema che la pelle non assorbe del tutto e resta in superficie. Capiamo cos’è e come eliminarlo.

L’effetto fantasma, così definito perché aleggia fastidioso sul derma dopo la sua applicazione, è una conseguenza anti estetica che negli anni è diventata l’incubo di mamme e bambini. Però, va detto, che non è niente di spaventoso: si tratta di un effetto naturale dei solari ecobio, che contengono solo filtri fisici.

Questi sono composti da biossido di titanio e/o ossido di zinco, due minerali che fungono da schermo solare, ossia riflettono, proprio come se fossero uno specchio, i raggi solari. La loro concentrazione nella crema solare determina una maggiore o minore protezione (e, di conseguenza, una maggiore o minore patina bianca sulla pelle): se un solare con SPF 5 ne contiene una bassa percentuale, uno con SPF 50 ha un altissimo contenuto di filtri minerali.

E’ la maggiore percentuale di questi componenti che sta alla base dell’effetto fantasma che tanto spaventa; dunque, per le protezioni basse e medie il problema è contenuto; l’effetto bianco è invece più evidente con le protezioni alte e altissime.

I primi prodotti ecobio erano difficili da stendere e lasciavano uno strato bianco decisamente visibile. Oggi, per fortuna, le formule sono migliorate e possiamo proteggerci dal sole senza essere costrette ad apparire bianche come un fantasma.

Tra le emulsioni più innovative, soprattutto perché studiate per neonati e bambini c’è il latte solare Mustela che, grazie al nuovo sistema di filtri organici fotostabili di nuova generazione, assicura una protezione molto alta contro i raggi UVB (indice SPF 50+) e UVA adatta alla pelle delicata dei più piccoli.

Offre una protezione cellulare rafforzata, preserva le difese naturali della pelle e aiuta a prevenire i danni provocati dal sole, grazie ad un mix di principi attivi vegetali derivanti dall’avocado, associati alle proprietà antiossidanti della vitamina E. Rafforza la barriera cutanea grazie alla presenza di olio di avocado e limita la disidratazione.

Fluido e cremoso, il Latte Solare SPF 50+ si distribuisce facilmente sulla pelle del bambino e non appiccica. Lascia la pelle morbida, levigata e perfettamente idratata. La sua texture è leggera, invisibile sulla pelle, non untuosa.

Insomma, promossa da mamme e bambini.

Related Posts

Leave a Comment