Emergenza Covid-19 la bellezza risponde. GRAZIE

by B.E.

Informazione sociale. Moda e Style ha ricevuto in questo periodo numerosi comunicati relativi all’impegno di molte aziende del settore cosmetico che si sono esposte nella lotta contro il Covid-19.

Parliamo nello specifico di realtà che hanno promosso iniziative o fatto donazioni nella battaglia contro il Covid-19, e in un periodo come questo dove la solidarietà assume un ruolo primario in ogni campo, Moda e Style è lieta di dare loro spazio e comunicare a voi lettori i risultati di questo impegno.

Prima di iniziare, ci sembra doveroso ringraziare anche piccole attività che non conosciamo direttamente, ma il cui spirito generoso non può restare silente. Non esistono grandi o piccoli gesti di solidarietà, conta il fatto che esistano.

L’azione delle aziende si è espressa attraverso la conversione totale o parziale dell’attività principale per produrre presidi medici fondamentali per l’emergenza in corso; nonchè la raccolta di fondi da destinare alle aziende ospedaliere del territorio per l’acquisizione della strumentazione medica necessaria a supporto dei pazienti affetti da Covid-19.

Durante i primi giorni di questa emergenza risultava complesso reperire il gel igienizzante mani senza risciacquo. In tal senso molte aziende hanno deciso di dedicare parte della loro attività alla produzione di questo prodotto.

SIC – Società Italiana Cosmetici, realtà lombarda produttrice di cosmetici dedicati alla cura dei capelli e del corpo, con i marchi HAIRMED e SKIN, ha convertito il 23 marzo scorso parte della propria attività nella produzione e distribuzione di gel idroalcolico igienizzante mani, arrivando a produrne 100mila unità a settimana.

SIC ha inserito a fianco dei brand proprietari SKIN e HAIRMED, MY CLEAN MED, gel lavamani igienizzante senza risciacquo che garantisce una detersione accurata delle mani mantenendole idratate.

MY CLEAN MED è stato donato al Comando dei Carabinieri di Casatenovo e Merate, alla Croce Rossa Italiana di Arluno, ai vigili urbani di Lomagna, al Comune di Lomagna e Valletta Brianza, alle RSA della zona. Il prodotto è disponibile in formato 100 ml e dispenser da 500 ml, acquistabile sul sito hairmed.it, nelle farmacie, e quando riapriranno, nei saloni di acconciatura partner HAIRMED.

Anche il Gruppo Pierre Fabre, al suon del motto DistantiMaVicini ha deciso di portare avanti una serie di progetti importanti:

In primo luogo, produrre un gel idroalcolico da destinare alle farmacie e ospedali selezionati. Nel contesto italiano la distribuzione del gel per la pulizia delle mani,partirà i primi di maggio, e vedrà l’assegnazione di 110 mila pezzi a farmacie e parafarmacie della marca DUCRAY, brand dermocosmetico dedicato all’igiene e al trattamento della pelle della famiglia. Nello stesso periodo altre 20 mila unità saranno donate ad enti no profit selezionati.

Segue la Donazione di prodotti Pierre Fabre agli ospedali. Pierre Fabre è consapevole che donando una selezione dei propri trattamenti dermocosmetici al personale ospedaliero possa alleviare i segni fisici della lotta, del sacrificio e dedizione verso i malati: prodotti mirati a proteggere, idratare e lenire la pelle sottoposta alla fatica dovuta a molte ore di lavoro.

Quasi 3.000 sono stati i prodotti già consegnati e altre 7.000 unità arriveranno negli ospedali entro fine aprile. Tra le strutture ospedaliere coinvolte: ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo, Ospedale Borgo Trento di Verona, Policlinico Agostino Gemelli di Roma, Ospedale San Donato, Ospedale di Trapani, Ospedale Niguarda di Milano, Ospedale San Matteo di Pavia e molti altri.

L’Occitane ha convertito una parte dei suoi stabilimenti del Gruppo a Manosque (Alta Provenza) dedicati alla produzione dei marchi L’Occitane en Provence e Melvita alla produzione di 70mila litri di gel idroalcolico al profumo di verbena, da destinare al personale sanitario del territorio francese ma anche di altri Paesi europei.

In particolare la filiale italiana de L’Occitane si è resa disponibile a fornire il gel idroalcolico al profumo di verbena agli ospedali milanesi ASST Fatebenefratelli Sacco, ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico, ASST Santi Paolo e Carlo.

La conversione di parte dell’attività aziendale, decisa da molte imprese, per favorire la produzione di gel idroalcolico come nei casi sopra citati, è stata fondamentale per favorire una più ampia fruizione del prodotto da parte di tutti, e per garantire una certa continuità lavorativa all’azienda e sopratutto a chi ci lavora.

Dai prodotti alle donazioni in denaro

Sodalis Group ha effettuato donazioni attraverso l’unione e la coesione di alcuni noti brand del gruppo: Bionike, Lycia, Leocrema, Fresh&Clean, Deborah Milano, Biopoint, Tesori d’Oriente.

Sodalis Group è intervenuto a sostegno di tante strutture sanitarie sul territorio nazionale, attraverso la fornitura di nuove attrezzature medicali, donazioni relative anche ai prodotti dei brand citati.

Gli ospedali che beneficeranno degli aiuti del Gruppo Solidas Italia sono: Ospedale Maggiore di Lodi, Ospedale di Cremona, Ospedale di Crema, Pronto Soccorso di Modena.

La generosità di Solidas premia anche l’impegno dei suoi oltre 800 dipendenti, 200 somministrati e oltre 200 agenti. Nel mese scorso coloro che erano presenti in azienda hanno beneficiato di un bonus di 250 euro; con una particolare attenzione agli addetti di produzione, compresi i somministrati e gli operatori della logistica di un’azienda esterna. Per il mese di aprile il bonus integrativo è incrementato di ulteriori 150 euro. Inoltre, sono stati concessi anticipi agli agenti.

Un ulteriore proposta ha coinvolto i dipendenti del Gruppo Sodalis Italia che operano in modalità smart-working: potranno donare giorni di ferie a colleghi impegnati sul campo, la cui attività – resa possibile dal pieno rispetto delle normative dettate dal Ministero della Sanità, attuate scrupolosamente dall’azienda – è fondamentale per dare continuità di produzione all’azienda e fronteggiare la richiesta di prodotti di prima necessità da parte della popolazione.

Un altro prezioso contributo economico è giunto dal Cavaliere Marco Pasetti, Presidente e Amministratore Delegato di Farmaceutici Dottor Ciccarelli, che ha donato 50mila euro a nome della società per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

Del totale, 40 mila euro sono stati conferiti da Farmaceutici Dottor Ciccarelli alla Regione Lombardia, come supporto delle attività indispensabili al sostegno e alla tutela dei cittadini lombardi. I restanti 10mila euro sono stati versati al Centro Cardiologico Monzino di Milano.

Passiamo al mondo del beauty e del make-up con Wycon Cosmetic che si è mosso a favore del lavoro svolto dai volontari della Croce Rossa Italiana.

Per tutta la durata della quarantena e per ogni ordine d’acquisto effettuato sull’e-commerce di Wycon un euro sarà destinato al potenziamento dei servizi offerti da CRI.

Wycon sa di poter ricevere una pronta risposta dalle clienti, chiamate alla dura prova della resistenza, una sfida che offre l’opportunità di uscire da questa situazione più temprate, umane e sotto una luce nuova che porta a scoprire il valore della collettività per salvaguardare il Paese: Forza, non è tempo di egoismi!

Chiudiamo con un altro brand che ci porta al ricordo del mare, al fluttuare delle sue onde: Acqua dell’Elba.

Prosegue la raccolta fondi #CONILMARENELCUORE prorogata fino al 3 maggio, partita a inizio lockdown, a favore dell’Ospedale di Portoferraio.

L’obbiettivo iniziale dei 100mila euro di raccolta è stato raggiunto grazie alle donazioni di coloro che amano l’Isola d’Elba e non vedono l’ora di poterla rivivere o vivere per la prima volta come noi di Moda e Style.

In accordo con la Direzione Sanitaria dell’Ospedale di Portoferraio si formalizzeranno i preventivi delle aziende fornitrici per l’acquisto di due Letti ad alta tecnologia per la terapia intensiva e un Fibroscopio da Intubazione difficile. Strumentazioni che aggiungono al ventilatore polmonare già ordinato secondo le indicazioni dell’Ospedale.

I passaggi degli ordini d’acquisto possono essere consultati a questo link. Nella cifra ancora a disposizione è compreso l’importo da destinare al Dipartimento della Protezione Civile Nazionale corrispondente a 1/3 del totale.

Fino al 3 maggio Acqua dell’Elba contribuirà alla raccolta fondi. Acquistando online i profumatori d’ambiente da 500 ml (con il diffusore in legno personalizzato con la scritta #CONILMARENELCUORE) il 50% del prezzo sarà destinato alla raccolta. L’invito a donare continua qui

Moda e Style vi saluta ricordandovi che anche il più piccolo gesto è fondamentale… basta poco per aiutare!

Related Posts

Leave a Comment