Primark rafforza il suo impegno alla sostenibilità

by B.E.

Moda e Style torna sull’argomento sostenibilità grazie alla nuova campagna settembre 2020 Primark Cares TIME FOR CHANGE. A BETTER FUTURE scattata dal ritrattista e fotografo di moda inglese Rankin, con protagonisti i prodotti sostenibili.

Preparatevi a un invasione nei negozi Primark di proposte classiche e intramontabili o più nuove e accattivanti, per le linee Donna, Uomo, Bambino e Casa.

Prodotti che avranno un comune denominatore, perchè realizzati con cotone sostenibile e/o materiali riciclati, provenienti da bottiglie di plastica riciclate o da rifiuti scartati.

La nuova proposta è volta ad ampliare la gamma di articoli, prodotti in maniera consapevole e disponibili negli stores Primark: circa 40 milioni di pezzi.

L’obiettivo è importante, raggiungibile grazie al percorso intrapreso dall’azienda, che punta a passare ai 60 milioni di pezzi prodotti: traguardo che speriamo possa esser presto raggiunto da Primark.

Presente in 13 paesi, Primark in questi anni ha compiuto grandi progressi:

riduzione delle plastiche monouso, come grucce e confezioni in plastica (circa 175 milioni di unità in meno nello scorso anno)

aumento dell’utilizzo di materiali riciclati e cotone sostenibile, con l’intenzione di formare entro il 2022 160.000 coltivatori che pratichino un’agricoltura eco sostenibile con ridotto impiego di pesticidi e fertilizzanti chimici.

Non mancano importanti collaborazioni di Primark o l’appartenenza a gruppi che hanno come obiettivo la salvaguardia dell’ambiente.

Primark è membro del Piano di azione dell’abbigliamento sostenibile WRAP, che ha portato a una riduzione di oltre il 10% di carbonio, acqua e rifiuti in discarica nelle tre principali aree di riferimento, e dell’iniziativa Make Fashion Circular della Ellen MacArthur Foundation, che collabora con esperti e rivenditori che vogliono migliorare la sostenibilità nell’industria dell’abbigliamento.

L’azienda sta rimuovendo alcune sostanze chimiche dalla propria catena di approvvigionamento, nel rispetto del proprio impegno Greenpeace Detox e come membro del ZDHC (Zero Discharge Hazardous Chemicals Group) a cui si riferiscono i progressi ottenuti.

No profit

Primark si impegna verso le categorie più deboli grazie alle collaborazioni con l’ente benefico Newlife e con l’organizzazione no-profit Delivering Good: i capi invenduti diventano risorse economiche di sostegno o vengono donati ai bisognosi di tutto il mondo.

A proposito di Rankin

Il fotografo, che ha immortalato celebrità come i Rolling Stones, Davide Bowie, Kate Moss e Sua Maestà la Regina, condivide il progetto di Primark, orgoglioso di essere testimone e portavoce di un messaggio dove qualità e sostenibilità viaggiano sullo stesso binario arrivando a tutti.

ABOUT PRIMARK CARES

Le labels Primark Cares si trovano in un’ampia gamma di prodotti all’interno degli stores Primark, sono il risultato dell’impegno che il brand ha assunto nei confronti di clienti, dipendenti, partner e fornitori, e confermano la responsabilità che Primark si assume come retailer globale. Ulteriori informazioni sono inserite nelle sezioni People e Planet del sito

IL RICICLO, LA RIDUZIONE DEGLI SPRECHI RAPPRESENTANO UNA FINESTRA APERTA SUL FUTURO, LA POSSIBILITA’ PER LE NUOVE GENERAZIONI DI SPIEGARE LE ALI, ESPANDERLE RESPIRANDO LA BELLEZZA DI UNA NATURA VIVA.

Moda e Style vi saluta con affetto e vi aspetta alla prossima news.

Related Posts

Leave a Comment