Cuccarini e Ingrassia ancora in coppia per Non mi hai più detto ti amo

Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia non solo coppia da musical: al Teatro Manzoni di Milano super coppia da prosa! Moda e Style è stata ancora una volta ospite al Manzoni per seguire la prima di Non mi hai più detto ti amo con gli splendidi Cuccarini e Ingrassia.

Si veste di nuovo la carriera professionale di una grande artista come Lorella Cuccarini, d’altronde con una bella famiglia alle spalle con dei figli già cresciuti e in grado di seguire il proprio percorso di vita privato e lavorativo, instradati benissimo da una mamma speciale come Lorella, è giusto che la mitica Cuccarini possa sperimentare e cimentarsi con la prosa: le parole. La nostra redazione aveva già avuto modo di conoscerla in occasione della presentazione della nuova stagione teatrale del Manzoni lo scorso anno. Abbiamo avuto modo di rivederla ieri, quasi a tu per tu, per la conferenza stampa di questa simpatica commedia e non possiamo che confermare le nostre prime impressioni, persona solare, dolcissima, disponibile e affabile.

E’ balzata subito all’occhio la chimica che c’è con il collega Giampiero Ingrassia, con il quale ha condiviso per tanti anni palchi più leggeri e spensierati, sull’onda del fenomeno Grease, all’insegna di un Musical che ha trascinato e continua a trascinare vecchie e nuove generazioni, per le ballabilissime canzoni e la sognante storia d’amore tra Sandy e Danny. L’interpretazione di Lorella e Giampiero ha lasciato il segno in tutti noi, personaggi televisivi apprezzati a furor di popolo perchè sanno farsi amare, partendo da quella battuta sempre pronta e la dolce semplicità che tutti accumuna, come in una grande famiglia. Con Lorella e Giampiero c’è l’abbattimento di quelle barriere, che dividono l’inarrivabile mondo del grande artista e il suo spettatore, in loro compagnia ci si ritrova catapultati in un una splendida giornata di sole, a banchettare tra amici seduti davanti a un lungo tavolo, tra risate e confidenze.

Se volete divertirvi e riflettere non mancate all’appuntamento con questa simpatica commedia, in scena al Teatro Manzoni di Milano dal 5 al 22 Aprile, dove Lorella è Serena, mamma di due figli (Tiziana e Matteo interpretati da Raffaella Camarda e Francesco Maria Conti) e moglie di Giulio (Giampiero Ingrassia). Serena è una donna che dedica tutta se stessa alla famiglia e al focolare domestico, Giulio è un eccepibile dottore, travolto dalle telefonate dei suoi pazienti anche dopo il suo rientro a casa, il suo doppio ruolo di genitore/marito è marginale e superficiale, fa giusto il minimo per non rompere gli equilibri familiari, ma è Serena che ha in mano le redini della carrozza che trasporta lei e i familiari all’interno di un viaggio chiamato: vita. La pace e la tranquillità sono solo apparenti e non durano a lungo, Serena si ribella a un sistema troppo statico e noiosamente legato alla quotidianità, propulsore del suo cambiamento e del suo doppio ruolo un problema di salute.

Serena è una donna che vuole rimettersi in gioco con il lavoro, riscoprendo anche il sapore di un’antica vita mondana, esistita prima della sua famiglia. Ha bisogno di amarsi un pò e ricaricarsi, svuotata dal troppo amore rivolto ai figli e al marito. Il suo non è un abbandono del tetto coniugale perchè continua a essere presente per i figli e il marito anche se in modo diverso, con quelle stranezze comportamentali che così non sono, simbolo di una rinascita, una pelle nuova. Mamma e moglie cambiano, ma in un’ottica evolutiva, riflettendo quella trasformazione della società moderna, che induce a cambiare per non rimanere indietro, al centro di una ragnatela senza via di scampo. E’ bene seguire quei fili che la società tesse per noi, nel rispetto della famiglia e degli altri, per continuare a esistere come individui e componenti di un nucleo, e vivere la vita nelle sue sfumature e  colori.

Serena smuove la quotidianità e se Giulio e i figli Tiziana e Matteo rimangono allibiti in un primo momento dal suo atteggiamento, grazie alla loro coraggiosa moglie e mamma prendono spunto per una crescita che li porterà a essere più padre e marito e più figli, a muoversi con le proprie gambe, consapevoli che nella vita tutto può accadere, è importante non esserne travolti, rimanere in piedi e sopratutto adattarsi a nuove situazioni.

Questa non è la famiglia che si sfascia dopo il temporale, si dota di fondamenta solide e robuste, a differenza della fragilità delle precedenti, create sì con amore ma quello di una persona sola, come i biscotti di una mamma buoni, ma pronti a sbriciolarsi se dati per scontati. E se il titolo Non mi hai più detto ti amo segnala una mancanza di parole, Moda e Style vuol sottolineare come all’inizio della storia siano mancati i fatti, gli scossoni e successivamente le parole di affetto. Una commedia leggera, una storia tutta nuova, capace di far sorridere, anche grazie alla simpatica incursione di Fabrizio Colucci che riveste il ruolo di un paziente di Giulio, un signore sempre in preda allo sconforto per la mancanza di una mamma che non hai mai potuto aver vicino.

Uno spettacolo che vi catturerà e in cui vi ritroverete, noi abbiamo fatto nostro un importante messaggio : La famiglia è alla base della società, tante buone famiglie, in grado di superare le difficoltà e di rimanere unite, o in caso di separazione di mantenere dei rapporti civili e di profondo rispetto non solo in nome dei figli, ma dell’altro, con colui con cui si è condivisa parte della propria vita, saranno in grado di creare una società migliore.

Noi siamo tessere di una società, la famiglia, l’amore e il rispetto ne sono i collanti.

Abbiamo adorato Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia, così come l’intervento straordinario di Giovanni Caccamo che ha curato le musiche dello spettacolo, e che in occasione della prima ci ha incantato esibendosi dal vivo con i leit motiv di tutta la narrazione.

Non mi hai più detto ti amo, scritto e diretto da Gabriele Pignotta e intrepretato da Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia, insieme ai validi attori Raffaella Camarda, Francesco Maria Conti e Fabrizio Colucci vi aspetta al Manzoni fino al 22 Aprile: non mancate!

Moda e Style vi saluta, alla prossima news!