TUTTOFOOD 2013: TOUR ENOGASTRONOMICO DEL MADE IN ITALY… E NON SOLO

IMG_4993Un evento fieristico dedicato agli operatori del settore, dove la parola d’ordine è degustare! Sembra incredibile, ma è così. Noi di Modaestyle ci siamo accreditati per conoscere più da vicino questa manifestazione, rinomata e giudicata “imperdibile” da giornalisti e operatori del settore. In effetti, siamo rimasti molto colpiti dalla professionalità e dalla disponibilità degli espositori, pronti in qualsiasi momento della giornata a offrire le proprie prelibatezze: dal dolce al salato, dalla specialità locale al panino in 3D, fino ad arrivare alle novità per la grande distribuzione e ai prodotti dolciari per piccole realtà commerciali.

Reggere a 4 giorni di TuttoFood non è stato un gioco da ragazzi, specie quando il peccato di gola ha avuto la meglio su tutti i buoni propositi per mantenersi in forma, ma soprattutto attenersi a una certa professionalità. Abbiamo incontrato molte aziende, alcune note, altre meno note, che ci hanno ospitato presso i loro stand, offrendoci assaggi di pietanze di ogni tipo.

DSCN2784Snack e appetitaizer: tentazione senza fine

Siete mai riusciti a mangiare una selezione di olive di tutti i generi, condite da spezie di ogni tipo alle 11 del mattino? A noi è toccato questo primo giro di boa; una delle prime tappe del nostro tour è stato lo stand di Ficacci, dove abbiamo degustato una selezione di olive dai sapori contrastanti, ma molto gradevoli al palato. IMG_5015Molte le soste interessanti e molto “caloriche”, ma l’intento era quello di conoscere più da vicino certe realtà che apparentemente possono sembrare poco interessanti, ma al contrario ci hanno fornito spunti importanti per questo reportage post fiera. Per non annoiarvi però vi racconteremo chi abbiamo incontrato e da cosa siamo rimasti colpiti… Olive ascolane e appetitaizer fritti, mozzarella di bufala campana dop, kebab, pizze preconfezionate (surgelate e da frigo) che non avevano nulla da invidiare a quelle preparate in pizzeria. E ancora Ciao Chips, patate fritte da passeggio nel suo cartone a forma di cono, croccanti e golose, ma attenzione anche in questo caso a non farvi prendere troppo dalla gola!

IMG_5019E che dire dello stand Natural Food – Taste Italia (nella foto in alto), piadine per ogni gusto ed esigenza, dalla linea Vegan (senza lieviti, proteine del latte e grassi idrogenati), alla vegetale ai 5 cereali, dalla tradizionale Antico Forno a quella Crusca e Avena.

Tra le novità che ci hanno colpito di più anche Snack Man e Snack Bites (nella foto Serena Riciora), rispettivamente una salsiccia secca affumicata di manzo, maiale, pancetta e spezie, dal sapore leggermente piccante e croccante; e 7 deliziose polpette  e ketchup.

Pasta e che pasta sia…

Tradizione, qualità e gusto per palati fini. La pasta, regina delle nostre tavole, dalle mille forme, arricchite daIMG_4959 condimenti dai mille colori. Abbiamo incontrato molti produttori, grandi nomi della produzione italiana, Rummo, che ha presentato tre nuovi formati creati nel rispetto della tradizione degli artigiani pastai campani, La Molisana, che per l’occasione ha allestito uno stand fashion con manichini vestiti di pasta, molto suggestivo. Granoro, Garofalo e molti altri brand hanno ospitato migliaia di visitatori per pranzi preparati da chef “stellati”.

Benessere, golosità e dimentichiamo le calorie!

IMG_5002Avete mai sentito parlare di Sua Altezza Ciccio Burger? Un hamburger in 3D, decisamente imponente, gustoso, perché proposto in tre diverse versioni “plain, jalapeno e chipolte”. Sarà distribuito nelle migliori steak house d’Italia: un’esperienza che il vostro palato non potrà dimenticare. Noi lo abbiamo assaggiato, guardateci… Sembriamo o no molto soddisfatte?

Dopo una leccornia di questo tipo perché non osare con qualcosa di goloso, dolce e avvolgente come un sorbetto al caffè? Sorbissimo, segnatevelo, anche questo lo trovate al supermercato.

Restando in tema dolci tentazioni, ci siamo fermate allo stand di Arocream, azienda in provincia di Salerno, IMG_4963produttrice di basi e paste per gelati, granite, sorbetti (ottimi quelli al cocco e al caffè) e specialità calde. Anche qui non ci è stato possibile dire no alla gentilezza e disponibilità di Salvatore Vicidomini e i suoi collaboratori. Per appagare la nostra sete non ci è stato difficile trovare più di un luogo adatto alle nostre esigenze: ci è piaciuto particolarmente lo stand Ferrarelle dove l’acqua non è stata la sola protagonista della 4 giorni di Tutto Food. Grazie alla presenza delle M’ama Food è stato possibile degustare a pranzo e a metà pomeriggio, specialità esotiche preparate dalle abili mani di queste donne in difficoltà, rifugiate per la maggior parte dei casi, che grazie a un laboratorio di cucina riescono a integrarsi in società.

IMG_4981E poi siamo andate a trovare Marco Bianchi nello stand Effepi che hanno creato vari gusti di gelato completamente sani, privi di zuccheri aggiunti, coloranti, aromi artificiali e grassi. I gelati sono a base di Latte di Soia e non latte di origine animale, lo zucchero è totalmente assente e mentre i gusti cremosi sono addolciti dal miele, quelli a base di frutta sono ovviamente a base di fruttosio, zucchero già presente in natura. Il gusto al pistacchio è quello che abbiamo gradito maggiormente.

Dall’acqua al Thè (Sant’Anna), dal caffè (Vergnano, Nespresso,Illy…) alla birra (Heineken e Dreher nel nuovo gusto Lemon), per poi tornare a più di un peccato di gola: il mondo delle brioches. Due le aziende cheIMG_4973 abbiamo visitato e conosciuto da vicino: Forno d’Asolo (foto a destra) e Perla di Sfoglia (foto in basso a sinistra), la prima specializzata nella produzione di croissant, che in occasione di TuttoFood ha presentato 4 mini Cornaretti: Principino Ciocream, Principino Crema, Principino Frutti di Bosco e Principino Albicocca.

IMG_5004Perla di Sfoglia propone una serie di speciali sfoglie dalle forme e i guati più vari, però la nostra preferita si chiama Nuovo Intreccio Rondò alla nocciola, e per chi ama la Nutella o le creme alla nocciola in generale, questo è un piccolo tesoro goloso da assaggiare assolutamente. Queste aziende, come tutte le realtà di cui abbiamo parlato negli articoli precedenti le troviamo ovunque nelle nostre città, nei bar, nei supermercati o nei ristoranti. Dobbiamo solo fare più attenzione alle etichette o ai marchi che troviamo esposti nei luoghi che siamo abituati a frequentare, perché sono i produttori italiani, la nostra eccellenza e grazie a fiere di questo tipo impariamo davvero a conoscerli più da vicino e ad apprezzarli per la loro eccellenza. Grazie a Tutto Food e grazie alle aziende che abbiamo incontrato.