PANDORA PREMIA I SOGNI DELLE DONNE

Women Like YouMeritocrazia al femminile: PANDORA attraverso l’iniziativa Women Like You ha premiato lo scorso 7 marzo 10 donne capaci di affrontare e vincere le sfide della vita. Le dieci storie arrivate alla fase finale sono testimonianze di donne che si sono adoperate per una causa in cui credono. PANDORA ha affiancato ad ogni finalista un’Associazione che persegue un obiettivo affine al suo progetto e, come ricordo di questo momento indimenticabile, ha offerto a ciascuna delle protagoniste un bracciale realizzato con la collaborazione e la creatività di una tra le 10 Fashion Blogger coinvolte nel progetto.

And the winner is…

La vincitrice dell’edizione 2012 è Sabrina Bonaventura che ha ricevuto in premio una donazione di € 10.000 per dare concreto avvio al progetto presentato, che consiste nel migliorare qualitativamente la realizzazione dell’hospice del suo reparto, allestendo una grande terrazza terapeutica affinché i malati terminali e i loro familiari possano trascorre del tempo in un luogo intimo e privato. A tal proposito PANDORA continuerà a sostenere l’iniziativa attraverso un sostegno di coaching per accompagnarla nella realizzazione del progetto, grazie anche al supporto della Fondazione Veronesi.

A scegliere le 10 finaliste tra le 628 storie inviate al sito womenlikeyou una squadra formata da cinque giurate d’eccezione: Cristina Parodi, giornalista televisiva; Geppi Cucciari, comica e conduttrice; Francesca Di Carrobio, direttore generale di Hermès Italia; Margherita Granbassi, campionessa del mondo di fioretto e Patrizia Galeazzo, rappresentante del Forum della Meritocrazia.

Pronti per la seconda edizione

Women Like You non si ferma qui, è già in programma la seconda edizione che dal 1 giugno al 30 settembre 2013, darà il via alla raccolta delle storie, raccolte sul sito www.womenlikeyou.it, che saranno successivamente selezionate e suddivise in tre categorie distinte (miglior progetto a sfondo imprenditoriale, a sfondo sociale e under 30). PANDORA eleggerà una vincitrice per categoria, confermando il proprio ruolo di ambasciatrice del rilievo e l’importanza delle donne per la nostra società.