Topolino su Disney Junior diventa pilota e si conferma campione d’amicizia

Il topolino più fidato e fedele che il mondo dei cartoni animati conosca inizia una nuova esperienza nel mondo dei motori. Moda e Style vi presenta Topolino e Gli Amici Del Rally, la nuova serie TV di Disney Junior ambientata nel mondo delle corse con protagonista Topolino, Minni, Pluto Pippo, Paperina e Paperino, che debutta il 19 aprile alle ore 17.00 su Disney Junior (canale 611 disponibile solo su Sky).

Composta da 26 episodi, la serie condurrà Topolino, i suoi amici e i loro veicoli trasformabili, in divertenti gare e nuove avventure nelle città più belle del mondo, tra cui anche Roma, e nella loro colorata cittadina di Hot Dog Hills.

Parallelamente, fuori dalla pista il team femminile, Minni e Paperina, gestisce l’azienda Aiutamiche, che risolve i problemi di chi ha bisogno di aiuto: a seconda del giorno le ragazze diventano babysitter di cuccioli, spie internazionali, detective ed astronaute. Chi non vorrebbe amiche così?

Roby Roberts

Luigi

Nell’episodio ambientato a Roma Minni e Paperina accoglieranno la richiesta di aiuto di Luigi, la più rinomata guida turistica della città, che nella versione italiana della serie è doppiato dal conduttore e commentatore TV sportivo Guido Meda. Luigi necessita delle Aiutamiche perché a causa di un terribile raffreddore non può accompagnare un gruppo di turisti in un tour di Roma. Tra i turisti c’è anche il temutissimo e incontentabile Roby Roberts, un famoso scrittore di libri di viaggio che in Italia ha la voce dal celebre attore e imitatore Neri Marcorè.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione della serie, sono intervenuti proprio i due protagonisti televisivi che, per l’occasione hanno spolverato aneddoti personali, come il primo veicolo posseduto da Guido Meda, un maggiolino degli anni 60 ancora in uso, piuttosto che l’ironia e la simpatia di Neri Marcorè, che, a nostro avviso non si può limitare a una battuta.

UNA SERIE “FORMATIVA”
Come in tutte le produzioni a marchio Disney, anche questa serie vuole trasmettere dei messaggi importanti e ogni personaggio mantiene la sua identità di sempre, trasferendola, in questo caso, al mezzo che utilizza per gareggiare. La macchina di Topolino è una classica auto sportiva che rispecchia il suo stile, la Topo Bolide, il marinaio Paperino guida la Cabinato, una vettura che corre a vele spiegate, infine Pippo guida una macchina fatta con una vasca da bagno chiamata Turbo Tinozza.
Anche le Aiutamiche partecipano alle corse: l’auto di Minni, la Tuono Rosa, è ispirata alle macchine francesi degli anni ’30 e somiglia a un fiocco, Paperina, invece, ama i fiori e la sua vettura, la Turbo Fiore, ricorda una Bocca di Leone.

Topolino e Gli Amici del Rally stimola la curiosità dei più piccoli verso altri Paesi e culture del mondo e veicola valori positivi come il lavoro di squadra, l’ottimismo e il fair play. Quello che a noi di Moda e Style è piaciuto in modo particolare durante la visione dei due episodi dedicati alla città di Roma con la simpatica presenza di Guido Meda e Neri Marcorè è stato vedere emergere con estrema semplicità e naturalezza l’amicizia tra i protagonisti, all’interno di una competizione sportiva, dove diversamente e come ci insegnano gli sportivi, ognuno gareggia per sé.  In questa serie, dove la fantasia può tutto, diciamo anche l’impossibile, l’amicizia e il rispetto dell’altro vengono sempre al primo posto. Vincono loro, due volte. Ed è molto importante che i bambini possano essere spettatori di programmi di questo tipo, perché da un lato si divertono in compagnia dei loro personaggi preferiti e dall’altro imparano qualcosa di educativo, come la possibilità di risolvere i problemi in diversi modi, perché con la creatività e la fiducia in se stessi nessun ostacolo è insormontabile.

Moda e Style vi augura buona visione con Topolino e gli Amici del Rally. Accomodatevi, i motori si stanno scaldando!