Vittorio Sgarbi torna al Manzoni con Leonardo da Vinci

by B.E.
Vittorio Sgarbi torna al Manzoni con Leonardo da Vinci1

Vittorio Sgarbi svela a teatro Leonardo da Vinci

Lo spettacolo di Vittorio Sgarbi è in scena fino al 24 marzo al Manzoni di Milano

Moda e Style torna al Teatro Manzoni, spettacolo culturale di e con Vittorio Sgarbi, su Leonardo da Vinci in scena fino al 24 marzo 2019. Presentato da Corvino Produzioni, l’evento presenta musiche composte ed eseguite dal vivo da Valentina Corvino. La scenografia video è di Tommaso Arosio, mentre messa in scena e allestimento sono firmati da Doppiosenso.

Sono numerosi gli eventi legati al genio di Leonardo da Vinci,  a breve decorrerà l’anniversario dei 500 anni dalla sua morte. Moda e Style ha avuto l’opportunità di assistere alla prima dello spettacolo a lui dedicato al Teatro Manzoni, condotto con grande maestria, ironia, capacità e conoscenza indiscusse dal Professor Vittorio Sgarbi.

Leonardo da Vinci come non l’avete mai sentito, in un approfondimento modulato da Sgarbi, dove Leonardo è più vicino come uomo al suo pubblico

in un percorso introspettivo sull’artista, nella sua veste  di pittore, in cui verrà colto il suo lato umano, caratteriale e umorale, a noi arrivato,  grazie alle testimonianze scritte di Giorgio Vasari, che fu grande storico dell’arte italiano.

Vittorio Sgarbi torna al Manzoni con Leonardo da Vinci

Leonardo da Vinci talento universale mise mano in più discipline, dotato di grande spirito di osservazione, incuriosito dagli eventi naturali, legati all’evento straordinario della creazione, uomo dal forte intuito, attento agli accadimenti del mondo, con slanci improntati a rendere migliore la condizione umana, attraverso intuizioni e idee premonitrici. Un artista che ha puntato tutto sull’intelligenza umana, che ha reso possibile, anche se secoli dopo, ciò che l’uomo poteva solo sognare: la possibilità di volare, per citare solo una delle sue straordinarie intuizioni.

Leonardo è uomo di mente, colui che ha dato potere, strumenti, forza, capacità di rischiare, tentare, agli uomini dei secoli successivi, che hanno costruito grazie alle sue osservazioni, la società che al giorno d’oggi conosciamo, con mirabolanti invenzioni tecnologiche, e non solo, che ci hanno reso la vita più comoda e facile. Le mani di Leonardo non erano in grado di terminare quel processo creativo che avrebbe dato concretezza alla sue idee, ma ha donato delle protesi alle generazioni future, punti focali da cui partire per terminare l’atto del creare, ad opera di chi manualmente ci sapeva più fare.

Vittorio Sgarbi torna al Manzoni con Leonardo da Vinci

Il viaggio in cui il Vittorio Sgarbi ci ha condotto attraverso le iconiche opere di Leonardo da Vinci, tra cui la Monna Lisa e L’Ultima Cena, e tante altre, ha dato una cornice preziosa, formata dalle parole, alle immagini, in una verità che per Sgarbi non deve essere per forza la nostra, è sicuramente ciò che lui sente e forse la più plausibile per tutti, non è suo intento creare delle forzature, orientamenti e disorientamenti al suo pubblico.

Difficile non rimanere affascinati dall’abile arte oratoria di Vittorio Sgarbi, che attraverso abili viaggi temporali sa rendere ancora più grande un artista come Leonardo da Vinci

Leonardo un uomo che credeva ciecamente nell’uomo, nella bellezza della vita, che vedeva nell’atto del creare il prolungamento della magnificenza del primo atto della Creazione,  uomo che vive tutt’ora e la cui essenza traspira di eterno in un’aura fulgida, splendente,  attraverso le sue opere.

Lo spettacolo e il racconti di Moda e Style continua a pagina 2!

Related Posts

Leave a Comment