Nuove aperture: Milano accoglie il nuovo Bershka

by Monica Renna

Da qualche settimana Milano, ospita in Corso Vittorio Emanuele il nuovo flagship store Bershka, tra i più prestigiosi del marchio, unico nel suo genere per format e layout.

Bershka ha riaperto in Centro a Milano, inaugurando uno dei suoi principali negozi a livello internazionale. Moda e Style ha presenziato all’anteprima per la stampa, in occasione di un’apertura speciale e di un tour decisamente immersivo. Disposto su tre piani, il negozio copre una superficie di 1.872 metri quadrati e garantisce diversi punti di accesso.

Lo abbiamo definito unico nel suo genere, perchè il Flagship Bershka Vittorio Emanuele è il primo a rappresentare il nuovo concept store di Bershka, oggetto di un importante progetto di ristrutturazione curato da Ellen van Loon e Giulio Margheri, dello studio di architettura OMA.

Bershka e la collaborazione con OMA

Per chi non lo sapesse, OMA è uno studio di architettura internazionale, noto per aver collaborato con Fondazione Prada, la Casa da Música a Porto e la Seattle Public Library. L’intervento promosso per il progetto Bershka Vittorio Emanuele si basa su uno studio condotto da AMO allo scopo di trovare nuove modalità per combinare l’esperienza di acquisto online e fisica in un unico spazio.

Il nuovo concept store prevede diversi percorsi per i visitatori, per trasformare lo shopping un’esperienza diversificata come rivolgersi anche a quei clienti che acquistano i capi online e li ritirano in negozio o a coloro che provano i vestiti in negozio e poi li acquistano online o, ancora a chi restiuisce in negozio gli acquisti online.

A differenza di quanto ci si potesse aspettae, lo spazio dello store è stato realizzato focalizzando l’attenzione ai servizi piuttosto che ai prodotti, che vengono collocati al centro del negozio come su un’isola, con una forte identità visiva.

Il flagship store di Milano è moderno, tecnologico, ma anche tecno chic come ci piace definirlo, poichè presenta una serie di strutture che si distinguono per forma, colore e materialità, disposte all’interno di una griglia, e che forniscono ai clienti l’accesso a servizi specifici per le varie esigenze di acquisto.

La velocità è la protagonista all’interno del negozio. Gli spazi sono progettati considerando diverse “velocità” di esperienza, da quella lenta e coinvolgente a quella veloce e autonoma, consentendo di regolare il flusso e i livelli di interazione all’interno del negozio. Una, secondo noi, tra le peculiarità distintive di questo progetto.

Alla scoperta degli spazi del negozio

Ed ecco che arriviamo, forse, a una delle novità più immersive e caratterizzanti di Bershka Corso Vittorio Emanuele: le Fitting Lounge, camerini collettivi in cui i clienti possono provare i capi in gruppo (fino a quattro persone), all’interno di quattro stanze diverse, in un ambiente interattivo, incentrato sulla condivisione dell’esperienza di acquisto sui social network. I camerini sono dotati di un sistema di riconoscimento dei capi che sfrutta la tecnologia RFID. Le persone possono richiedere altre taglie o stili con un semplice tocco sul touch screen, oppure scoprire diverse ispirazioni di outfit. Possono inoltre prenotare in anticipo il camerino in loco tramite e-mail.

Non finisce qui, Berhska propone anche i Fast Fitting, area camerini situata al terzo piano con riconoscimento dei capi tramite sistema RFID, che rileva il numero di capi quando si entra o si esce dall’area camerini, offrendo ai clienti una maggiore autonomia nella scelta degli acquisti.

La Multifunctional Lounge, invece, è uno spazio per interagire e rilassarsi con contenuti digitali mostrati su un grande schermo a LED.

A questi si aggiungono il Fast Checkout, con punti di ingresso e di uscita separati e autonomia di acquisto per i clienti; lo Slow Checkout, ovvero il tradizionale punto di pagamento del negozio gestito dal personale Bershka, uno degli spazi più caratteristici del Flagship Store, realizzato in resina rosa.

Click & Collect è il punto di ritiro degli ordini online, che offre un comodo servizio di ritiro dei pacchi di articoli acquistati online. Si trova al piano terra con una spettacolare struttura in policarbonato.
Online Returns, un innovativo sistema di restituzione degli ordini online che consente ai clienti di restituire gli acquisti in modo autonomo.

La tecnologia è servita!

IUn negozio tanto grande quanto le novità che presenta. Ne è un altro esempio la DIGITAL FITTING by DRESSXROOM, ovvero camerini esclusivi in cui i clienti possono provare le ultime tendenze della moda digitale attraverso la realtà aumentata (AR) e generare contenuti su misura da condividere sulle piattaforme social. I design dei nuovi filtri sono stati creati da BERSHKA attraverso l’AR di Snapchat e sviluppati da DRESSX, una delle aziende leader nell’universo della moda digitale.

WEARABLE ART by FFFACE.ME: Tecnologia e moda si uniscono con Bershka Wearable Art, la collezione phygital che include elementi virtuali su capi fisici. Le cinque grafiche della collezione prenderanno vita attraverso l’AR: basta scansionare il codice QR presente sui capi, puntare la fotocamera del cellulare sulla stampa e vedere come prende vita attraverso Instagram.

Spazio alle limited edition e alle partnership moda

Bershka collabora con il collettivo italiano RAL7000STUDIO attraverso una riedizione nera super limitata dell’innovativo design di calzature lanciato la scorsa stagione.

GENERATION BERSHKA è, infine, una capsule collection in edizione limitata creata per il 25° anniversario del marchio e che riunisce le più importanti tendenze in corso per creare prodotti esclusivi. La collezione è caratterizzata da capi oversize, layering, silhouette innovative, asimmetrie, drappeggi e numerosi dettagli che danno vita ad outfit esclusivi.

Related Posts

Leave a Comment