Thor: Love and Thunder visto da Moda e Style

by B.E.
Love-and-Thunder-World-Prime

Moda e Style ha visto per voi il nuovo film Marvel Thor: Love and Thunder la nuova avventura del Dio del Tuono non può che approdare sulle nostre pagine forte, potente.

Thor: Love and Thunder è diretto da Taika Waititi che ne firma anche la sceneggiatura insieme a Jennifer Kaytin Robinson. Prodotto da Kevin Feige e Brad Winderbaum, Louis D’Esposito, Victoria Alonso, Brian Chapek, Todd Hallowell, Chris Hemsworth sono i produttori esecutivi.

Chris Hemsworth in THOR: LOVE AND THUNDER. Photo courtesy of Marvel Studios

Thor: Love and Thunder, la storia.

In Thor: Love and Thunder il Dio del Tuono – Chris Hemsworth affronta un viaggio introspettivo alla ricerca dell’altra metà della mela, addentata e gustata, in un tempo remoto, prima di entrare a fare parte degli Avengers per difendere la Terra e gli altri Mondi dal temibile Thanos.

La nostalgia dell’amore perduto è risvegliata dal ricordo della scienziata terrestre Jane Foster – Natalie Portman, frequentata e amata prima di essere chiamato ad assolvere ai doveri di supereroe.

Jane Foster tornerà nella vita di Thor e brandirà il suo martello magico, il mjolnir, trasformandosi nell’eroina Mighty Thor suo alter ego al femminile.

Le questioni d’amore dovranno presto essere accantonate perché il terribile Gorr – Christian Bale il Macellatore degli Dei ne minaccia la loro sopravvivenza.

Christian Bale Photo by Alberto E. Rodriguez/Getty Images for Disney

Il salto temporale. Come abbiamo lasciato Thor dopo che si è conclusa la saga degli Avengers con Avengers: Endgame?

Thor subisce un’involuzione positiva dal punto di vista umano, la sua forza, la grandezza dei suoi poteri sovrannaturali, accusano un contraccolpo, che lascia scoperto il suo lato terrestre, di un Dio che pare esser più fatto di carne, sangue e ossa, dal cuore sensibile, e una psiche influenzabile dagli eventi.

In Avengers: Endgame è sofferente, depresso, per aver perso familiari e amici, la sua dimora Asgard e Mjolnir nella battaglia contro Thanos; rimane prigioniero di un corpo appesantito dalla pigrizia e dai chili di troppo dovuti anche alla grande quantità di birra ingurgitata.

Thor rinuncia a regnare nella Nuova Asgard cedendo lo scettro a Re Valchiria – Tessa Thompson, dopo che il sacrificio di Ironman aveva riportato in vita metà dell’Universo, e chiede un passaggio ai Guardiani della Galassia per diventarne il loro tiranno e strampalato amico dettando legge.

Tessa Thompson photo: Alex J.Berliner/ABImages

Thor: Love and Thunder, i personaggi.

Chris Hemsworth si è molto divertito nel vestire i panni di un Thor innamorato dell’amore ritrovato nella bella Jane Foster l’unica donna che abbia veramente amato.

Un supereroe più riflessivo, ponderato, che si toglie anche se per poco, la maschera da spavaldo sbruffone un po’ menefreghista, lasciando sempre pulsante e viva la vena di goliardia e incommensurabile simpatia.

Uno straordinario Christian Bale interpreta Gorr, che lascia spalle l’uomo mite e devoto agli Dei per trasformarsi in un terribile carnefice a seguito di una gravissima perdita.

Christian Bale in Gorr Photo courtesy of Marvel Studios

Il desiderio di vendetta contro chi l’ha abbandonato tradendo la sua fiducia sarà pane per la sua anima: gli Dei non meritano altro che la morte, perché noncuranti delle richieste di ascolto e delle preghiere degli umani, si beano del loro stato beffandosi dei comuni mortali.

Nonostante la trasformazione radicale da uomo in Gorr il Macellatore degli Dei, dove il male affonda le sue radici, non abbiamo negato o rifiutato il personaggio, si è mossa in noi, seppur criticando i mezzi e il fine ultimo, empatia mista a comprensione e pietà, tornando sulla causa che ha scatenato una simile malvagia evoluzione.

Natalie Portman ha mostrato il suo entusiasmo dopo essere stata richiamata per tornare nel cast a vestire i panni di Jane Foster ritrovandosi catapultata in una nuova dimensione grazie a Mighty Thor.

Taika Waititi in Korg Photo courtesy of Marvel Studios.

Il Dio del Tuono, Mighty Thor, Korg l’umanoide a forma di roccia interpretato dallo stesso Waititi e Re Valchiria non bastano per avere la meglio contro un avversario potente e minaccioso come Gorr; è necessario richiedere il sostegno di altri immortali dotati di altrettanti inenarrabili poteri : quale carta migliore di Zeus e degli altri Dei da lui capitanati?

Quel che resta di Zeus interpretato magistralmente da Russell Crowe è un uomo dal piglio permaloso e altezzoso, circondato dagli eccessi di un Olimpo dove ozio, vizi e pigrizia abbondano, un’ironica macchietta di chi dovrebbe essere temuto e rispettato per la sua fama e i suoi trascorsi eroici. È uno Zeus ignaro e incredulo del pericolo che incombe, racchiuso nella sua dorata e fastosa bolla.

Il PRIMO CIAK, LE PRIME SCENE.

Ritroviamo l’eccentrica e strana banda de I Guardiani della Galassia formata dal capitano Peter Quill alias Star-Lord – Chris Pratt, Nebula – Karen Gillan, Mantis – Pom Klementieff, Drox – David Bautista, il procione Rocket – voce originale di Bradley Cooper, e l’albero umanoide Groot – voce originale di Vin Diesel, che assume il ruolo fondamentale nell’aiutare Thor ad affrontare un dolore sconosciuto, nato da un vuoto che pare difficile da decifrare e colmare, se non con l’amore.

Chris Hemsworth Photo by Alberto E. Rodriguez/Getty Images for Disney

Ma… la vita, prosegue così come sulla Terra, anche nell’Universo non è tutta rose e fiori, la pace va guadagnata attraverso nuove sorprendenti e divertenti avventure, la priorità va alla salvaguardia degli interessi comuni, e le questioni personali passano in secondo piano.

Moda e Style vi lascia godere del film Thor : Love and Thunder non prima di aver ringraziato l’ufficio stampa Disney per averci concesso di seguire in anteprima questa nuova appassionante pellicola.

Buona visione a tutti i comuni mortali.

Related Posts

Leave a Comment